1500 studenti in corteo a Trento contro la delibera scolastica Dalmaso

Utente: marziana
3 / 12 / 2009

Questa mattina sono sfilati in corteo a Trento circa 1500 studenti contro l'ennesimo attacco alla scuola pubblica, la delibera Dalmaso.

Il corteo convocato dai collettivi studenteschi è partito dal liceo scientifico Leonardo Da Vinci e ha fatto sosta davanti all'istituto privato Arcivescovile, militarizzato all'interno da numerose camionette dei carabinieri. Con un gesto simbolico è stato chiuso con una catena il cancello dell'istituto e al grido di "basta soldi alle private, il catechismo ve lo pagate" la manifestazione ha continuato il suo percorso.

Dopo aver sfilato per le vie di Trento il corteo ha raggiunto la sede della Provincia trasformandosi in un gigantesco sit-in.

L'assessore Dalmaso non ha accettato che una delegazione di studenti entrasse in Provincia per portare all'interno di quella seduta, composta da chi ormai la scuola non la vive da troppo tempo, la voce di chi invece quotidianamente attraversa e crea la vera scuola. Una voce contraria ai tagli dei fondi alla scuola pubblica, alla chiusura degli istituti professionali, alla diminuzione delle cattedre, una voce forte che continuerà a farsi sentire fino a quando l'ottusità del mondo della politica non accetti un vero e proprio confronto per condividere con tutte le realtà della scuola una nuova e legittima riforma dell'istruzione. Fino ad allora la protesta non si fermerà, non aspetterà che il buon senso degli assessori ritorni alla luce.                

Gli studenti lo hanno ribadito alla fine del corteo ricordando che sulle montagne trentine la neve abbonda in questo periodo... finiranno prima le delibere da congelare o il ghiaccio?

Rassegna stampa dal Trentino

Bookmark and Share

Fotogallery manifestazione contro la riforma Dalmaso