Inaugurazione di Via Valerio Verbano a Napoli nel quartiere di Scampia

Non una strada ma tutte le strade

di Walter Passeggio*

23 / 10 / 2009

Sabato 21 Novembre ore 11:00
Inaugurazione di Via Valerio Verbano con la partecipazione di Carla Verbanopromossa da Lab.Occ. Insurgencia, Antifascisti Napoletani, Amici di Valerio Verbano.





Il 22 febbraio 1980 a Roma, in via Monte Bianco, venne assassinato a colpi di pistola da alcuni militanti dei Nar un giovane studente di 19 anni, militante della sinistra extraparlamentare, il suo nome era Valerio Verbano.

Oggi, a distanza di quasi trent’anni dalla sua scomparsa, abbiamo affisso quattro targhe nell’VIII^Municipalità del Comune di Napoli che intitolano una strada a : Valerio Verbano -Antifascista.

Con  questa iniziativa vorremmo ricordare, oggi più che mai, chi era Valerio Verbano, ricordare la sua vita e raccontare la sua tragica esperienza per tramandarla alle  nuove generazioni.

Tutti devono ricordarsi e sapere che tre vigliacchi militanti della estrema destra uccisero barbaramente Valerio davanti agli occhi dei propri genitori, imbavagliati e legati nella propria casa per assistere a questo crudele spettacolo.

In queste ultime settimane a Napoli, a causa dell’occupazione neofascista di Casapound  in Via Salita San Raffele, nel quartiere di Materdei, sembra rivivere quei tragici momenti della storia italiana, nei quale giovani militanti di sinistra venivano picchiati, perseguiti, uccisi e dimenticati solo perché avevano la barba troppo lunga o perché frequentavano persone non eterosessuali.
Noi antifascisti questo non l’ho abbiamo tollerato ieri, né lo faremo ora né lo faremo domani.

Valerio e i suoi genitori ancora oggi ci ricordano che non si può morire per queste cose ed è per questo che gli abitanti ex Vele di Scampia tre anni fa presentarono una petizione popolare al Sindaco di Napoli Rosa Russo Jervolino, ed alla commissione toponomastica, per far si che la strada che circondava i nuovi fabbricati sostitutivi delle Vele fosse intitolata a Valerio Verbano.
Una strada nuova, sorta da un processo di ricostruzione che non attiene solo al lato urbanistico, ma, si spera, anche ad una ricostruzione sociale e civile di un quartiere. Ed e’ per questo che una strada nuova doveva portare un nome che ci ricordasse sempre da dove veniamo.
Cosi’ oggi nel quartiere di Via Fratelli Cervi, di Via Baku’, di Via Hugo Pratt, di Via Andrea Pazienza, di Piazza della Libertà, li’ tra Via Labriola e Viale della Resistenza c’e’ ora Via Valerio Verbano.

Oggi 23 ottobre 2009 sono colmo di gioia nell’annunciare che finalmente sono state installate le targhe in memoria di Valerio, e vorremmo che il Sindaco di Napoli facesse una cerimonia ufficiale alla presenza della famiglia Verbano, per ricordare ancora una volta che l’antifascismo è un valore espresso dalla nostra carta costituzionale e  che fin quando ci saranno donne e uomini liberi ci saranno sempre persone pronte a lottare contro il razzismo, il sessismo e contro qualsiasi ingiustizia sociale.

22 febbraio 1980 – 23 ottobre 2009  “è morto un partigiano ne nasceranno altri cento!!”



* Consigliere indipendente VIII Municipalita' Comune di Napoli

Bookmark and Share

Eventi

21/11/2009 10:45 > 21/11/2009 12:00