Chioggia - No al Deposito GPL

Iniziativa in piazza dei comitati per la salvaguardia del territorio

5 / 11 / 2017

Oggi domenica 5 novembre siamo scesi in piazza - come Comitato NO  Deposito GPL di Chioggia e come Movimento Studentesco e Collettivo del Laboratorio Sociale FORMEGHERO - assieme alle categorie economiche della città che si sono unite alla lotta al Deposito per parlare di sicurezza, ribadendo la nostra contrarietà a questo scempio altamente dannoso per l'economia e la salute dei cittadini. Cittadini che non sono stati avvisati di nulla riguardo la costruzione del mostruoso Deposito e in merito all'arrivo dei 3 bomboloni che - se andranno in uso - verranno riempiti di gas altamente infiammabile. Gas che anche solo con la perdita di pochissime gocce durante le operazioni di carico e scarico - che avverranno attraverso le Grandi Navi gasiere predisposte a passare all'interno della nostra Laguna colpendo le attività di pesca - potrebbe portare alla distruzione di un'intera città e dei suoi abitanti, vista la pericolosa vicinanza - pari a 250m -  dalle scuole e dalle abitazioni.

9.000 mc di GPL sono il nemico di questa città, sono la distruzione del suo futuro e oggi siamo qui per dire al nostro sindaco Ferro che a Roma, quando si riunirà il Comitatone per trattare dei temi riguardanti il Piano Regolatore Portuale del porto di Chioggia e Venezia, si dovrà discutere di questo enorme problema e che si dovranno prendere decisioni radicali per fermare la costruzione di questo impianto, ripetiamo, altamente dannoso che potrebbe portare migliaia di morti.

La decisione della città è stata già presa, da Roma non deve assolutamente presa alcuna decisione per questa città, vogliamo difendere la vera democrazia e batterci per la giustizia ambientale.

Se non si muovono dall'alto, ci muoviamo noi dal basso, fino alla vittoria.

No al Deposito di GPL!

Bookmark and Share