Da Trento a Roma: Liberi tutt* e liber* subito !!

Dal CSO BRUNO solidarietà agli studenti arrestati

16 / 11 / 2012

La giornata di mobilitazione europea del 14 novembre ha dimostrato, per l'ennesima volta, che in questo paese chi si mobilita per il cambiamento dello stato di cose presenti, contro le politiche d'austerità e per la riconquista per tutti e tutte di diritti e welfare, viene duramente represso da un apparato poliziesco che utilizza sempre più facilmente il manganello invece che il cervello. 

In migliaia in tutta Italia, nonostante questi apparati dediti alla repressione, eravamo dietro gli scudi per riappropriarci delle città, attaccare e colpire i simboli di un mondo amministrato da tecnici e banchieri. 

E in migliaia siamo stati caricati, picchiati, identificati, privati delle nostre libertà di movimento. Alcuni di noi sono stati arrestati.

Noi non ci vogliamo sottrarre, ora non è tempo di fare passi indietro: vogliamo camminare assieme a coloro che in questo momento sono ancora chiusi in carcere per aver cercato di riprendersi ciò che è nostro.

Vogliamo camminare assieme a Richi, un fratello che conosciamo molto bene e al quale va il nostro più forte abbraccio. 

La nostra più grande solidarietà e complicità a chi si trova ancora chiuso in carcere. Perché per fermarci dovete arrestarci tutt*.

Liber* tutt*, liber* subito! 

Centro Sociale Occupato Bruno.

Bookmark and Share