Go PussyRiot! Due attiviste fuggono dalla Russia

Due delle ragazze della band 'PussyRiot'ricercate dalla polizia perchè protagoniste del blitz sonoro di febbraio nella basilica di Mosca sono riuscite ad abbandonare il territorio russo.

26 / 8 / 2012

"Due dei nostri membri hanno lasciato il Paese con successo! Stanno reclutando femministe straniere per preparare nuove azioni!"

Questo il testo del tweet sul profilo delle PussyRiot sulla presunta fuga di due delle ragazze ricercate dalla polizia per aver intonato a febbraio una preghiera anti-Putin in chiesa.

La notizia della fuga delle due ragazze è confermata dalle parole del marito di una delle tre ragazze condannate a due anni di reclusione per 'teppismo e incitamento all'odio religioso'.

L'uomo infatti avrebbe affermato che le due ragazze hanno partecipato all'esibizione nella basilica del Cristo di Mosca e che ora si trovano in un luogo sicuro, fuori dalla portata della polizia russa.

Il marito di Nadia inoltre ha aggiunto che sul territorio russo si trovano ancora decine di attiviste della band punk, pronte ad agire e a proseguire la battaglia anti-Putin.

Bookmark and Share