Grecia - Dura protesta durante l'approvazione dei nuovi tagli.

7 / 11 / 2012

Per tutta la giornata è continuato l'assedio al Parlamento contro l'approvazione delle misure di austerità, con la partecipazione di oltre 100.000 persone. Le nuove misure da  13,5 miliardi di euro che prevedono  tra l'altro aumenti delle tasse, licenziamenti e tagli alle pensioni. I tagli sarebbero quelli dettati dalla Troika per accedere agli aiuti internazionali.

Ci sono state cariche della polizia ma i manifestanti sono rimasti fino a sera. La polizia è intervenuta con idranti mentre c'erano scontri in tutta la zona.

Intanto in Parlamento prima non è stato possibile procedere con i lavori per lo sciopero degli impiegati interni. La protesta aveva fatto sì che addirittura i poliziotti si posizionassero all'entrata dell'aula. Poi i deputati di Syriza hanno abbandonato l'aula in segno di protesta per le procedure illegittime usate per procedere nella votazione.

Alle 20.00 una pioggia fortissima ha costretto i manifestanti a cercare riparo fuori dalla piazza ed intanto in Parlamento si sta tentando da parte del Governo di approvare ad ogni costo le misure.

Bookmark and Share