La manifestazione di Macerata vista dai media internazionali

13 / 2 / 2018

Da quando Luca Traini ha aperto il fuoco il 3 febbraio per le vie di Macerata e fino alla manifestazione di sabato scorso, la cittadina marchigiana era diventata famosa nel mondo perché un terrorista fascista aveva cercato di uccidere sei persone con il colore della pelle diverso dal suo.

La grande manifestazione antirazzista, antifascista e antisessista di sabato 10 febbraio ha letteralmente bucato il velo che solitamente ricopre queste grandi mobilitazioni contribuendo, tra le altre cose, a ridare a Macerata un'immagine diversa, soprattutto sul piano internazionale. Non più luogo di brutali aggressioni fasciste, ma città che, insieme ai movimenti di tutta Italia, scende in strada parlando di solidarietà, di legami sociali tra ultimi, di insubordinazione moltitudinaria. Mentre la "responsabilità" invocata dal sindaco e dal Ministro dell'Interno Minniti avrebbe certamente contribuito a far calare una pesante nebbia asfittica, le 30.000 persone che hanno risposto all'appello del CSA Sisma hanno letteralmente "liberato" il capoluogo maceratese da quell'aria cupa che rischiava di inghiottirlo.

Vi proponiamo un'ampia rassegna stampa degli articoli che, in tutto il mondo, hanno trattato la mobilitazione del 10 febbraio.

Al Jazeera (Qatar)

BBC (Inghilterra)

El Mundo (Spagna)

Diário de Notícias (Portogallo)

Le Monde (Francia)

Le Press (Francia)

France24 (Francia)

Le Figaro (Francia)

Le Parisien (Francia)

Rfi (Francia)

20Minutes (Francia)

Spiegel (Germania)

Zeit (Germania)

Taz (Germania)

Deutchlandfunk (Germania)

Stern (Germania)

Der Standard (Austria)

Stol (Sud Tirolo)

Actuatidad (Russia/Spagna/Argentina/Venezuela)

Bookmark and Share