Mira (VE) - Domenica 7 maggio "Torneo di calcio antirazzista"

Il centro Dedalo organizza a Mira (VE) una giornata di sport antirazzista, domenica 7 maggio

4 / 5 / 2017

Domenica 7 maggio l'antistadio dell' USD Città di Mira si riempirà di giocatori e giocatrici dalle province di Padova e Venezia (ma a dire il vero da molto più lontano!) per il Torneo antirazzista organizzato da noi del Centro Dedalo di Mira.

Quando abbiamo pensato a questo evento ci immaginavamo una partita tra noi e i ragazzi migranti ospitati all'Ostello a colori di Giare che da Settembre vengono al Dedalo tutti i lunedì per la scuola di italiano. Con il passare delle settimane siamo stati però piacevolmente sorpresi dagli eventi che hanno trasformato la nostra “partitella” in un Torneo antirazzista.

Appena abbiamo chiesto la disponibilità del campo all'USD Città di Mira il presidente e il vicepresidente della società si sono dimostrati da subito disponibili e felici di appoggiare la nostra iniziativa mettendoci a disposizione il campo e le attrezzature necessarie. Sono poi iniziate ad arrivare le adesioni, dalle associazioni della Riviera come Il Portico, ai nostri amici dei centri sociali Pedro di Padova e Rivolta di Marghera, alle organizzazioni del territorio come la Caritas veneziana San Raffaele, e ancora moltissimi singoli,  amici ecc ecc.

Non possiamo non riflettere sul fatto che anche in un momento in cui ci arrivano di continuo notizie terribili di intolleranza e malagestione del fenomeno migratorio, di rastrellamenti, schedature centri di accoglienza inadeguati e condizioni di vita disumane, e anche se alcuni continuano a speculare sulla pelle di queste persone che spesso scappano dalla guerra o da luoghi ostili e predicano xenofobia e rifiuto del diverso, malgrado tutto ciò la nostra Riviera ancora una volta si dimostra una  pregevole eccezione, un territorio accogliente dove gli unici che non sono benvenuti sono i razzisti!

Siamo molto orgogliosi di organizzare questo evento e ancora di più della risposta che ci è arrivata, sappiamo che una partita di calcio non basta per risolvere i problemi dei ragazzi migranti né degli intolleranti locali, il nostro impegno infatti  non si ferma qui, la scuola di italiano del Dedalo proseguirà, non lasceremo alcuno spazio al razzismo in Riviera del Brenta, ma pensiamo anche che  giocare insieme e condividere momenti di socialità e aggregazione serva più di mille parole!

Centro Dedalo – Mira (VE)

Bookmark and Share