Montecchio (VI) - Bloccato il "convegno-farsa" di presentazione dell'autostrada Valdastico

19 / 10 / 2017


Bloccata a Montecchio, da una cinquantina di attivisti della Comunità Salviamo la Val d'Astico, la presentazione pubblica del progetto del tratto vicentino dell’autostrada Valdastico Nord. Di seguito il comunicato dell’iniziativa. Qui il video del “convegno-farsa”,  con quasi tutte le sedie della sala vuote.

Una cinquantina di esponenti della Comunità Salviamo la Val d'Astico hanno stasera pacificamente invaso e occupato il salone nobile di Villa Cordellina, dove Holding A4 teneva la presentazione, in verità molto poco pubblica, del progetto definitivo della A31 Nord.
Una farsa in spregio ai cittadini e alle cittadine che abitano la Valle, esclusi da qualsiasi processo partecipativo e consultivo rispetto all' ennesima grande mala opera ispirata da mere ragioni speculative, il rinnovo senza gara della concessione dell' autostrada Serenissima Bs-Pd.

Contestiamo la legittimità dell' incontro, pubblicizzato solo la mattina stessa dal GdV, senza informare le amministrazioni dei Comuni interessati e tenuto praticamente nel punto più lontano della provincia dalle zone che subiranno i cantieri, con l'evidente intento di mettersi al riparo dal dissenso dei territori. 
Contestiamo l'autostrada più inutile d'Italia per i suoi costi esorbitanti e non giustificabili dai flussi di traffico, per l' impatto devastante sull'assetto idrogeologico della vallata, per il disagio di dieci anni di cantieri, il tutto per coprire la demenziale tratta Piovene-Casotto, a dispetto della millantata congiunzione con Trento, puntualmente smentita dall' amministrazione trentina.
Gli attivisti hanno quindi invitato i presenti, il Cda Toniolo e i tecnici, ad andare a casa, e hanno sgomberato la sala chiudendo e ammonticchiando le sedie predisposte per il pubblico, con l'esortazione a ripresentarsi in Vallata per confrontarsi con la popolazione. 
La presentazione è comunque proseguita, a sala smontata, con l'imbarazzante e imbarazzata presenza di una manciata di persone.
Domani sera (questa sera ndr) la Comunità Salviamo la Val d'Astico sarà a Pedescala a illustrare il progetto e le varianti in zona Valdastico, i problemi della cantieristica e i danni alla salute provocati dai gas di scarico, ore 20.30 presso proloco Pedescala.

Bookmark and Share