Operazione "Support Pussy Riot"

Sabato 25 agosto ore 16 Treviso stazione dei treni

25 / 8 / 2012

Questa iniziativa nasce dalla necessità di dimostrare il nostro supporto e la nostra solidarietà nei confronti delle tre ragazze russe appartenenti al gruppo punk "Pussy Riot" che per aver manifestato contro il regime di Putin attraverso un'azione dimostrativa e non violenta durata 40 secondi, sono state condannate a 2 anni di carcere con l'accusa di "teppismo motivato da odio religioso".

Come le Femen in Ucraina, come i movimenti spontanei Tedeschi, Francesi e Spagnoli, come gli Anonymous in tutto il mondo, anche noi non riusciamo a concepire una repressione tanto feroce verso queste giovani attiviste e manifesteremo il nostro dissenso e la nostra indignazione con l'obiettivo di elargire alla popolazione trevigiana l'operato di questo movimento femminista affinchè, come noi, si indigni per l'attuale situazione politica russa che opprime e condanna la libertà d'espressione.

Guarda l'evento su facebook

Leggi l'articolo sulla Tribuna di Treviso

Bookmark and Share