Padova - La" Huelga" Laboratorio verso il 24N

17 / 11 / 2012

Dopo i primi 5 giorni di occupazione è arrivato il momento di trarre un minimo di bilancio.

Partiamo da un dato: nemmeno noi ci aspettavamo, al momento del primo ingresso nello stabile, un tale successo. Lo spazio è stato attraversato da centinaia di persone, dimostrando una trasversalità non indifferente. Spettacoli teatrali, dj set, cinema, assemblee di studenti medi sulle mobilitazioni o di universitari su reddito e crisi, tutti eventi enormemente partecipati, mettono in luce la potenzialità che questo posto può esprimere, attirando dallo studente al professore, dal ragazzo che si vuole bere una birra nello spazio occupato all'anziano del quartiere che voleva rivedere il cinema aperto.

La giornata del 14 novembre ci ha consegnato una straordinaria mobilitazione in tutta Italia – e nel Sud Europa – dove la generazione precaria, soprattutto studenti medi e universitari, ha deciso di alzare la testa rispetto alla questioni più stringenti della loro vita: welfare, reddito, diritti e un futuro degno contro e oltre la panoramica disegnata dall'austerity. In questo contesto l'unica risposta data dalla governance sono state violente manganellate e cariche indiscriminate ai cortei di tutte le città, nonché arresti. Di fronte alla miseria della repressione, crediamo sia stringente continuare l'esperienza de “ La Huelga” per costruire delle nuove forme di condivisione e sperimentare delle pratiche di alternativa sociale, a partire dalla questione abitativa e dallo studentato autogestito, fino ai nodi del reddito e alla riappropriazione dei saperi.

Anche la data dello sciopero del 24 novembre lanciato dalla categoria dei docenti delle scuole e accolto proprio all'interno di questo spazio dall'assemblea degli studenti medi in occupazione, diventa centrale per ribadire la necessità di cambiare rotta rispetto ai continui tagli e ristrutturazioni alla formazione e alla cultura. Per questo abbiamo deciso di proseguire con questa esperienza, cambiando nome al nostro studentato in, “ La Huelga, laboratorio verso il 24 novembre” come spazio che ha intenzione di aprirsi alla cittadinanza fornendo il luogo fisico e politico per discutere collettivamente su come avvicinarsi allo sciopero, ricomponendo tutte le figure della precarietà.

L'occupazione de “ La Huelga” proseguirà quindi per un'altra settimana e si farà attraversare da rassegne cinematografiche e culturali al fine di valorizzarne l'uso sottratto all'abbandono e al degrado, Questa è anche un'occasione per iniziare a parlare di cultura, in termini di luoghi, condizioni e possibilità nel territorio padovano, oltre le logiche veicolate e di speculazione istituzionali

Volendo far diventare la Huelga un punto di riferimento per le mobilitazioni della settimana, lanciamo per giovedì 22 alle 17.00 un'assemblea tra docenti, studenti, personale ATA e tutti coloro che vivono nella precarietà, per costruire lo sciopero del 24.

Riportiamo i nostri corpi in piazza contro la miseria del loro presente!

PROGRAMMA PER I PROSSIMI GIORNI

La Huelga – Laboratorio verso il 24.

Bookmark and Share