Reggio Emilia - #25G assedio al cantiere del parcheggio interrato Park Vittoria

Comunicato di lancio della mobilitazione del 25 gennaio del comitato No ParkVittoria

24 / 1 / 2014

Ancora una volta ci troviamo in spiacevoli situazioni in cui non vorremmo trovarci. In situazioni cioè in cui la rappresentanza politica che amministra i nostri territori ha deciso di proseguire dritto per la sua strada, determinata ed imperterrita nel portare a termine opere non solo inulti e dispendiose, ma anche dannose per la salute di tutti i cittadini e le cittadine.

Negli ultimi mesi, di fronte alle varie questioni ambientali, tra cui quella del Park interrato Vittoria, è fortemente aumentato il disappunto (e malcontento!) popolare: sono state più di 7000 le firme raccolte contro il Park sopracitato e buona è stata la partecipazione a manifestazioni come quella contro la discarica di Poiatica di Carpineti.

La cosa che è emersa (e ci lascia senza parole, come cittadin* ed attivist*) è stata la totale cecità delle varie amministrazioni, che si ostinano a voler promuovere questo tipo di opere, senza voler agire sui reali problemi che affliggono le nostre comunità, in un momento difficile come questo, in cui la crisi economica non sembra voler migliorare, continuando una quotidiana macelleria sociale. A questo si aggiunge una sordità da parte sempre delle stesse, che continuano ad ignorare le voci di disappunto dei cittadini.

In tutto il territorio nazionale vediamo come le varie comunità siano determinate e combattive contro quelle istituzioni che tanto tengono a difendere i profitti dei (soliti) grandi padroni e speculatori del nostro paese. E-sempi concreti sono quelli della Provincia di Napoli, della terra dei fuochi, in cui il #fiumeinpiena si è opposto alla discarica di Giuliano.

Anche qui, nella provincia di Reggio Emilia, come attivist*, lavoriamo per riportare al centro la #democraziadiretta, cosa poco piacevole per le decisioni dei palazzi del potere.

E’ necessario, in momenti come questi, far capire ai nostri governanti che il rapporto tra elettori ed eletti non dura solo nel periodo della campagna elettorale, terminando con le elezioni. Non solo: è necessario ribadire ancora una volta quali sono le priorità della comunità reggiana. Le urgenze sociali devono essere affrontate nello spirito, che da sempre è nel DNA delle nostre comunità, di cooperazione tra i cittadini, cioè proprio coloro che tutti giorni pagano il prezzo di questa crisi.

A QUESTO SCOPO LANCIAMO IL PRESIDIO DEL 25 GENNAIO 2014, ORE 15:00 PIAZZA DELLA VITTORIA

CONTRO OGNI SPECULAZIONE SUL NOSTRO TERRITORIO!

RIGETTIAMO L’ARROGANZA DELLE ISTITUZIONI E DELLE LOBBY DEL CEMENTO!

COSTRUIAMO LA #SOLLEVAZIONE!

Comitato No Park Vittoria

Mail: noparkvittoria@autistici.org

Bookmark and Share