Rimini Video cronaca contestazione Ministro Cancellieri

Foto contestazione Ministro dell'Interno Cancellieri

Rimini - Contestato il Ministro Cancellieri dopo il #14N

Gli attivisti strattonati e spintonati riescono a trattenere lo striscione e a prendersi la parola dal palco principale. Grande empatia e sostegno dei 1500 studenti presenti

17 / 11 / 2012

Stop violenza polizia!

Contestato duramente questa mattina da un gruppo di studentesse e studenti di Rimini del Lab.Paz Project, il Ministro degli Interni Cancellieri, invitata d'onore all'interno della “Giornata della Legalità” promossa dalla Prefettura.

In concomitanza con l'ingresso sul palco del Ministro, il gruppo di studenti ha srotolato lo striscione con su scritto “Stop violenze polizia! Numeri identificativi sulle divise!

Spropositata la reazione delle forze dell'ordine che hanno provato a reprimere l'azione di denuncia degli studenti con spintoni, strattonate, mani in faccia e al collo, i cui segni erano ancora visibili ed evidenti al termine della contestazione.

Dopo i primi momenti di forte tensione, il gruppo di attivisti è riuscito a preservare lo striscione e le immagini dei pestaggi e dei violenti abusi compiuti dalle forze dell'ordine durante la giornata di mobilitazione europea del 14 novembre che avevano con sé, conquistandosi il diritto a salire sul palco, insieme ai relatori invitati e parlare al migliaio di persone presenti tra studenti, professori e rappresentanti delle istituzioni, con il forte appoggio e la solidarietà degli studenti e delle studentesse partecipanti.

La denuncia di quanto successo il 14 novembre nelle strade attraversate dallo sciopero europeo, la presenza inopportuna del Ministro all'interno di un incontro in cui si parla di democrazia, partecipazione attiva e legalità dopo gli abusi perpetrati dalle forze dell'ordine intervenuti in quella giornata con l'unico obiettivo di terrorizzare e reprimere duramente le forme di dissenso agite soprattutto da ragazzi e ragazze giovanissimi, la richiesta della presenza dei numeri identificativi sulle divise, la necessità di riprendere in mano le proprie vite per provare a costruire un futuro più degno, sono state le argomentazioni esposte durante l'intervento dal palco. Intervento conclusosi con la promozione del corteo studentesco cittadino previsto per sabato 24 novembre a Rimini, in occasione della giornata di sciopero lanciata all'interno del mondo della formazione.

(Qui la petizione on line Numeri identificativi per la polizia in antisommossa)

Rassegna stampa:

Repubblica.it Cancellieri fischiata dagli studenti Foto

Corriere della sera -Cancellieri contestata dagli studenti per i lacrimogeni dal ministero|video

Ansa - Contestata Cancellieri

Bookmark and Share