Roma - Alemanno sconfitto ancora una volta: a vincere è la città di Roma!

24 / 7 / 2012

Oggi il Consiglio di Stato ha accolto il ricorso sulle forzature procedurali, effettuate dalla maggioranza di Alemanno nell'assemblea capitolina, per far passare la privatizzazione di Acea.

Questo è l'ennesimo colpo per il Sindaco di Roma e le sue alleanze che vogliono speculare sull'acqua e i beni comuni.

Questa sentenza, che sancisce lo stop sulle forzature della discussione in Campidoglio, si unisce a quella sul merito espresso dalla Corte Costituzionale sul Decreto Legge dell'agosto scorso sulle privatizzazioni.Questa è una grande vittoria raggiunta grazie anche alla straordinaria mobilitazione messa in campo in questi ultimi mesi dalle forze sociali e dalle forze politiche di opposizione. Contiamo davvero che questa decisione valga come una pietra tombale sulla privatizzazione di Acea. 
La rete “Roma non si vende” non può che gioire e affermare, una volta di più, che la cittadinanza di Roma non vuole questa privatizzazione e anzi, con il voto del Giugno scorso, ha espresso chiaramente che i servizi pubblici locali devono rimanere pubblici.
Roma non si vende

Bookmark and Share