Intervista studente medio Collettivo Vico di Napoli

Intervista studente universitario Federico II

Galleria foto corteo napoli 24/10

Durante il corteo varie sanzioni a palazzi istituzionali

Studenti medi e universitari in piazza a Napoli

Oggi un migliaio di studenti in mobilitazione contro il Ministro Profumo e contro il Governo Monti

24 / 10 / 2012

Stamattina gli studenti medi, insieme ai collettivi universitari, sono scesi in piazza contro i tagli alla scuola previsti dalla legge di stabilità, contro i nefasti effetti della legge Aprea, e in generale contro le politiche di austerity e smantellamento dei diritti del governo Monti. La volontà dei collettivi delle scuole superiori era quella di proseguire il percorso di mobilitazione apertosi con le giornate del 5 e del 12 ottobre, e di lanciare ancora date di mobilitazioni, magari non solo studentesche per le prossime settimane. Il corteo ha attraversato la città, deviando quasi subito dal percorso autorizzato, ha individuato alcuni obiettivi sensibili lungo il percorso, ha invaso alcune delle arterie principali del traffico urbano per terminate davanti agli uffici regionali dell'Assessorato alle politiche sociali , considerati, non solo simbolicamente, complici della costante sottrazione al diritto allo studio e al welfare studentesco.

La mobilitazione di stamattina è particolarmente significativa soprattutto perchè dimostra la determinazione che viene dagli studenti e dalle studentesse nell'aprire percorsi di lotta che sfondino le perimetrazoni delle mere mobilitazioni studentesche e che si inserisca in un più complessivo percorso di riconquista dei diritti e del futuro, tenuto sotto scacco dall'ideologia del rigore.

Tantissimi erano gli striscioni che riprendevano l'infelice uscita della Fornero, rivendicando il sacrosanto diritto ad essere CHOOSY e a volere tutto.  

Bookmark and Share