Trento - Verso lo sciopero europeo del 14 novembre

GIOVEDÌ 8 NOV. ORE 20.30 ASSEMBLEA AL CSO BRUNO

7 / 11 / 2012

ll prossimo 14 novembre sarà una grande giornata di mobilitazione a livello europeo contro le politiche di austerità. In Grecia, Spagna e Portogallo, tutti paesi colpiti gravemente dalla politiche di austerity dell'Unione Europea, della Bce e dell'FMI, sono stati proclamati gli scioperi generali.

 Da noi, in Italia, dove non siamo messi sicuramente meglio, la CGIL nazionale, dopo continui tentennamenti, si è limitata a lanciare uno sciopero di sole 4 ore. In Trentino lo sciopero della CGIL sarà invece di 8 ore, ma paradossalmente la mobilitazione in piazza è fortemente limitata a un presidio sotto il commissariato del governo.

Crediamo che dopo l'importante giornata di lotta del No Monti day rivano e in un quadro generale di macelleria sociale con tagli ai diritti nel mondo del lavoro e al welfare (dalla scuola alla sanità fino ai servizi locali), con la disoccupazione in aumento e la riduzione del potere di acquisto di salari e pensioni, sia necessario scendere nuovamente in piazza e dare continuità alla protesta e alla mobilitazione per costruire una vera alternativa alle politiche del governo Monti, dei banchieri e padroni.

Invitiamo tutti e tutte a ragionare assieme su come rendere il più possibile visibile la giornata e provare con studenti, precari e lavoratori a generalizzare lo sciopero a Trento.

Scommettiamo assieme che è possibile riconquistare diritti e inventarne di nuovi!

Per questo vogliamo ritrovarci in assemblea giovedì 8 novembre ore 20.30 al Cso Bruno a Trento

Bookmark and Share