Zona 22 non si tocca!

Comunicato contro l'operazione intimidatoria da parte dell'amministrazione comunale di San Vito Chietino ai danni di alcuni cittadini e degli attivisti e delle attiviste del centro sociale Zona 22.

15 / 8 / 2012

Non tutti gli atti legali, ovvero conformi ad una legge, ad una regola scritta sono legittimi (quante leggi circolano indisturbate nella società pur contenendo norme in contrasto con la Costituzione e i diritti umani?), così come non tutti gli atti illegali, ovvero in contrasto alla legge, sono illegittimi.

In sostanza vi sono occupazioni di proprietà pubbliche o private che oggettivamente sono illegali, in quanto in contrasto con le norme a difesa della proprietà, ma che tuttavia in alcuni casi trovano una loro legittimità attraverso forme di dissenso e di azione politica, in particolare nei momenti di crisi della rappresentanza e di negazione dei diritti sociali.

Talvolta la violenza legale delle regole può determinare l’insorgere di comportamenti illegali che tuttavia trovano la loro legittimità nel quadro politico, sociale ed economico, e nel recupero di una funzione sociale degli spazi.

(Prof. Alberto Lucarelli Assessore Beni Comuni del comune di Napoli)

Nel pomeriggio di ieri 14 Agosto 2012 abbiamo ricevuto una visita dai Carabinieri, che dopo aver preso nomi e cognomi di chi era presente in quel momento (anche di alcuni passanti) e dopo aver scattato delle foto ai lavori e alle migliorie apportate allo spazio, ci hanno comunicato che, sotto pressione dell'amministrazione comunale, avrebbero inviato quei nominativi alla Procura della Repubblica.

ZONA 22 è uno spazio sottratto all'incuria e all'abbandono più di un anno fa: un gruppo di cittadini numericamente in crescita giorno dopo giorno sta letteralmente ridando vita ad un’ex sottostazione rimasta chiusa per più di 7 anni. Dal 14 Dicembre 2011( data ufficiale del nostro ingresso) abbiamo svolto più di 50 eventi, circa 30 negli ultimi 2 mesi. Una programmazione estiva mai vista da queste parti, un orto biologico, una ciclofficina, in poco tempo abbiamo trasformato un paese per vecchi in un paese per tutti.

In questo spazio sono nate relazioni, amicizie, amori e, anche se ben consapevoli che per i burocrati e per le istituzioni i sentimenti non hanno alcun valore, ci teniamo a ribadire l'importanza e la centralità che questi hanno nella vita sociale di un paese.

Le persone che attraversano e vivono questo spazio non sono degli extraterrestri, sono quelle donne e quegli uomini che ogni giorno contribuiscono alla crescita del nostro Paese.

Molti di noi lavorano nelle fabbriche della Val di Sangro e subiscono le conseguenze delle politiche aziendali nell'era di Marchionne, altri sono cassintegrati, altri ancora in stato di disoccupazione, molti lavorano con contratto stagionale nei ristoranti lungo la costa, con zero diritti, troppe ore di lavoro e senza garanzie sul futuro, alcuni frequentano l'università, altri insegnano nelle stesse università, molti pagano l'affitto di casa, alcuni hanno il mutuo che ogni mese ricorda loro che in Italia la casa è un diritto solo se te la puoi permettere. Quello che ci accomuna è che siamo sempre e comunque noi a pagare la crisi, mai i Politici, mai i Padroni, mai chi l'ha creata, ma sempre e solo chi la subisce. Nonostante questo ci siamo rimboccati le maniche e abbiamo creato uno spazio che potesse essere insieme divertimento e costruzione di dissenso, diritto ad essere felici, nonostante le nostre vite di merda, e alternativa concreta alla noia e al disagio sociale in un paese di 6000 abitanti chiuso e bigotto.

Senza ombra di dubbio la nostra contrarietà alle grandi opere e alla speculazione edilizia di cui l'amministrazione si è resa complice e protagonista, l'anima dichiaratamente antirazzista e antifascista di Zona 22, hanno risvegliato l'orgoglio di qualche amministratore troppo affezionato al saluto romano.

Di certo non saranno le denunce e le infami intimidazioni a farci desistere dal continuare la riqualificazione di Zona 22 né a placare il nostro dissenso nei confronti della devastazione del territorio e dell'ambiente, continueremo a lottare per la difesa dei beni comuni.

Ieri sera c'è stata un'assemblea pubblica che ha visto la partecipazione di più di 50 persone; dagli abitanti del quartiere è venuta la proposta di una raccolta firme, inoltre si è deciso di aprire una campagna pubblica "Zona22 non si tocca" e di organizzare dei sit in con la mostra fotografica " com'era com'è" che, come si può facilmente dedurre, mostrerà le pessime condizioni in cui versava lo spazio e la trasformazione resa possibile dall'autorecupero e dal lavoro di tanti e di tante. Infine si è deciso di trovarsi Giovedì mattina alle 9 a Zona22 per far capire all'amministrazione comunale che le loro pressioni, per mano dei Carabinieri, le loro infamie, non fanno altro che renderci più uniti. Convinti di andare nella direzione giusta ,ostinata e contraria alla loro.
Ciò che non ci uccide ci rende più forti!!!

Zona 22 NON SI TOCCA!

Qui sotto alcune delle iniziative svolte nei mesi passati:

Attività svolte nel periodo Gennaio 2012 – Agosto 2012 negli spazi comunemente noti come “Zona 22”

17 Gennaio 2012

Rappresentazione teatrale proposta dagli abitanti del quartiere Cintioni “Le tentazioni di Sant’Antonio”

4 Marzo 2012

Ferrovie dimenticate: passeggiata sull’ex tracciato ferroviario, mostra fotografica, proiezione di materiale audio-visivo

Marzo-Aprile 2012

Corso di formazione alimentare “L’orto della salute”

9 Aprile 2012

Scampagnata di Pasquetta

7 Giugno 2012

Recita di fine anno scolastico dei bambini delle classi della scuola primaria di San Vito Marina

9 Giugno 2012

Manifestazione “Un viaggio alla riscoperta dei tessuti naturali e dimenticati”, dimostrazione pratica di tessitura su telaio

Sabato 16 giugno

Corso di cosmesi naturale+

Visita orto di una classe delle scuole primarie di San Vito Marina

Giugno-Luglio 2012

Proiezione delle partite della nazionale di calcio italiana ai Campionati Europei 2012

Giugno-Luglio 2012

Aiuto alle popolazioni colpite dal terremoto del Maggio 2012 in Emilia: gruppo di acquisto solidale del Parmigiano Reggiano

1 Luglio 2012

Festa di fine anno sportivo della Scuola Calcio

5 Luglio cineforum “Si può fare”

7 Luglio

Spettacolo teatrale “Nella Polvere” dei “Teatri Offesi”

12 Luglio cineforum “Agorà”

16 Luglio

In replica: recita di fine anno scolastico dei bambini della scuola primaria di San Vito Marina

18 Luglio

Concerto “The Gang”

19 Luglio cineforum “Passannante”

26 Luglio cineforum “L'Odio”

27 Luglio

Concerto “Tributo a Rino Gaetano”

28 Luglio 2012

Presentazione del libro “Chi comanda Napoli” e colloquio con gli autori

Concerto “Aspettando Over the Cover”

2 Agosto cineforum “ I gatti persiani”

5 Agosto

Proiezione del Film “La Palestra” e incontro con il regista Francesco Calandra

Concerto C.U.B.A. Cabbal

7 Agosto

Teatro di narrazione civile “Restiamo Umani”

8 Agosto

Concerto Reggae “Mom Bluster”

9 Agosto cineforum “Non ci resta che piangere”

11 Agosto

Concerto “Over The Cover Metal Night”

prossime iniziative:

16 Agosto cineforum “Terraferma”

18 Agosto spettacolo di giocoleria + concerto Argonauti

dal 22 al 25 agosto campeggio Nazionale con: Teatri offesi, diggei Parente, Lady dj style, Bancarella del terrone, Ro.T.A.S- Roma trash all starz, presentazione del libro Sia folgorante la fine,reading “Vogliamo Tutto”, Assalti Frontali, Dhap e Dunk, le bestie Rare.

28 Agosto concerto “I Missili” e “ Modojohn”

30 Agosto cineforum “Il posto dell'anima”

31 Agosto e 1 settembre “ Festival del fumetto indipendente”

...e tanto altro ancora...

Bookmark and Share