Francia - Notre-Dame-Des-Landes: appuntamento contro il progetto dell'aeroporto

Questo 5 e 6 luglio c'è stato un fine settimana di concerti e di discussione per affermare che le grandi opere sono infrastrutture "inutili e costose". Folla di movimenti ambientalisti, agricoltori e militanti in lotta contro un progetto vecchio di quarant'anni.

7 / 7 / 2014

Diecimila persone si sono incontrate il 5 e 6 luglio nella ZAD, Zone à Défendre, per organizzare la mobilitazione contro la piattaforma aeroportuale prevista ad una ventina di km da Nantes, e contro la linea TAV Lione-Torino.

Aéroports du Grand Ouest (AGO) è una filiale di Vinci, società che dovrebbe costruire e anche gestire l'aeroporto di Notre-Dame-Des-Landes la cui inaugurazione è prevista entro il 2017.

Numerosi ricorsi giudiziari stanno rallentando la messa in cantiere della grande opera mentre l'attuale governo e la Ministra dell'ecologia, Ségolène Royal, si dichiara alla ricerca di un'alternativa  ma non ha risposto alla richiesta di incontro che le è stata indirizzata dagli amministratori locali contrari alla costruzione dell'aeroporto.

Dopo il periodo di intensa mobilitazione nel 2012, una moratoria era stata decisa da Jean-Marc Ayrault, ex-primo ministro di Hollande, ex-sindaco di Nantes e grande difensore del progetto che aveva lui stesso presentato. Da oltre un anno tutto è in stand-by.  L'opposizione al progetto si è avvalsa anche di perizie specialistiche e tecniche in salvaguardia dell'ambiente, dell'acqua e per la protezione delle specie animali protette. 

ZAD - Documenti della discussione del 5 e 6 luglio 2014 : http://zad.nadir.org

Bookmark and Share