Stati Uniti - Sulla riforma sanitaria

30 / 6 / 2012

Continua in America la discussione sulla decisione della Corte Suprema che ha confermato la Legge sull'assistenza sanitaria, aprendo la strada alla più ampia Riforma del sistema sanitario dagli anni sessanta.

Democracy Now ha intervistato il cineasta Michael Moore, il cui documentario del 2007 "Sicko", riguardava proprio le falle del sistema di salute.

"E' realmente una grande vittoria per noi - afferma - al di là dei dubbi che ho sulla legge. Dobbiamo lavorare perchè il Medicare sia per tutti e tutti abbiano la copertura. Non possiamo permettere che le imprese private di assicurazione abbiano garanzie sulle spalle delle persone malate".

Vai speciale di Democracy Now qui

Ricordiamo che con la votazione della Corte Suprema la riforma del sistema sanitario voluta da Obama è stata definita costituzionale. La decisione della Corte ha riguardato il punto centrale della Riforma e cioè l'obbligo per tutti i cittadini di acquistare una polizza assicurativa entro il 2014. La maggioranza nella Corte è stata raggiunta con il voto del presidente della Corte Stessa John Roberts che ha spiegato che non sussiste contraddizione con la Carta costituzionale: “il fatto che la riforma prevede che alcuni cittadini possano pagare delle sanzioni per non aver ottenuto l’assicurazione medica può essere ragionevolmente considerato come una tassa”.

Adesso la parola spetta al Congresso in cui si discuterà l'abrogazione della riforma sanitaria come vorrebbero i repubblicani. La Riforma era stata promulgata nel marzo 2010 da Obama e mira ad introdurre una serie di tutele per quei cittadini che non riescono a pagare le carissime assicurazioni sanitarie private, attraverso i programmi assistenziali pubblici come Medicare e Medicaid. 

I repubblicani l’hanno ferocemente osteggiata, ribattezzandola sprezzantemente “Obamacare”.

I punti salienti della Riforma sono il divieto per le compagnie di assicurazione di negare la stipula di assicurazioni per determinate patologie, incentivi fiscali per il cittadino al fine di acquistare una polizza sanitaria, sanzioni per il cittadino che non acquista una polizza assicurativa, obbligo per i datori di lavoro di imprese con più di 50 dipendenti di contribuire alle spese per l'acquisto di polizze per i propri dipendenti e l'ampliamento dei soggetti coperti dalla tutela di Medicaid.

Bookmark and Share