USA - Intervista a Fabrizio Tonello (UniPd) sulle elezioni USA

11 / 10 / 2012

A meno di un mese dalle elezioni presidenziali americane, entra nel vivo la campagna elettorale che vede protagonisti l'uscente democratico Barack Obama puntare alla riconferma a scapito del suo sfidante repubblicano Mitt Romney.

Le ultime quattro settimane dall'election day si presentano molto diverse da come si potevano prevedere fino a pochi giorni fa, quando Obama sembrava rafforzare, seppur in maniera contenuta, il vantaggio su un Romney in difficolta'.

La performance negativa del candidato democratico registrata al primo dibattito televisivo, così il ruolo dei social network, dei new media e il peso delle establishment sono tutti fattori che, in questo ultimo periodo di campagna elettorale, avranno un peso fondamentale nel decidere la contesa.

Di questo e di altri fattori ne abbiamo parlato con il prof Fabrizio Tonello, docente di scienze dell'opinione pubblica dell'università di Padova, specializzato nello studio del pensiero e dei sistemi politici americani.

Prima parte

In questa parte vengono elencate le tematiche dominanti di questa campagna elettorale che, a differenza della precedente, sono soprattutto incentrate su argomenti di politica interna.

Sottolineato anche il ruolo dei social network e dei mass media in una società, come quella americana, dove la fascia giovanile (principale utilizzatrice dei new media) tende ad astenersi dal voto.

Seconda parte

Viene descritto anche il ruolo dei due vice-candidati presidenti, spesso in ombra nella campagna elettorale, che rappresentano segmenti importanti all'interno dei due partiti. Nel partito repubblicano, difatti, il candidato vicepresidente rappresenta l'ala più conservatrice e vicina ai tea party, mentre in quello democratico l'ala cattolica e moderata.

Sottolineato anche il ruolo delle minoranze etniche in un paese che resta, d'altro canto, composto da una forte maggioranza di bianchi. Decisamente più influente sul risultato finale il voto di alcuni stati federali, caratterizzati da una profonda incertezza.

Leggi anche su www.sherwood.it

Bookmark and Share