Vicenza «Scuola di Classe. Conoscere la storia per cambiarne il corso!»

29 / 10 / 2017

"Scuola di classe" è un progetto di formazione ideato e tenuto da attivist* di movimento, da docenti e ricercatori. Si compone di tre cicli di incontri gratuiti e rivolti a tutt*. Gli incontri si tengono al CS Bocciodromo in Via Rossi 198, quartiere Ferrovieri.

Il programma

Giovedì 9 Novembre 
h. 17.30

La cura Robespierre.
Dalla rivoluzione francese alla rivoluzione russa.

La rivoluzione francese ha creato le coordinate del discorso politico in cui ancora ci muoviamo e del conflitto di classe da cui sono sorte la Comune di Parigi e la rivoluzione d'ottobre del 1917.
-----------------------------------------------------------------
Mercoledì 15 Novembre 
h. 17.30

Terra ai contadini! Fabbriche agli operai!
Il proletariato italiano dalle prime lotte contadine alla grande guerra.

Nel Regno d'Italia di fine '800 nacque e si sviluppò il movimento della classe lavoratrice. Nelle campagne della pianura padana sia prima che immediatamente dopo la grande guerra questo movimento creò forme di contro-potere così diffuse e radicali da spingere il padronato a affidarsi al fascismo.
-----------------------------------------------------------------
Mercoledì 22 Novembre 
h. 17.30

Pietà l'è morta!
Dal regime fascista alla liberazione.

Il fascismo non è stato capace solo di reprimere, ma anche di ingannare e irregimentare il popolo di italiano, di trasformarlo nel volonteroso carnefice di altri popoli. Le sue politiche imperialiste portarono l'Italia in guerra dal 1935 sino al 1945 e contro la guerra si sviluppò la resistenza.
-----------------------------------------------------------------
Mercoledì 29 Novembre 
h. 17.30

Sparate su quartier generale!
Dall'Africa all'America Latine lotte e guerriglie di liberazione.

La vittoria antifascista del 1945 non fu la fine di una lotta ma solo il suo allargamento. I popoli dell'Africa, dell'America Latina, e dell'Asia insorsero contro il colonialismo, l'imperialismo e il razzismo. Il bilancio di quelle lotte appare senza dubbio controverso ma di certo esse avevano avuto il merito di spazzare via un ordine ingiusto e restituire alla maggioranza dell'umanità il controllo del proprio destino.

Bookmark and Share