Appelli » Territorio

8 risultati Rss Feed
#StopBiocidio, #16m: #ancorainpiena

#StopBiocidio, #16m: #ancorainpiena

A sei mesi dal 16nov, ancora contro il biocidio in Campania per la mobilitazione europea mayofsolidarity

8 / 5 / 2014
Il 16 novembre più di 100.000 persone hanno invaso il cuore della città di Napoli.Donne e uomini, cittadini, comitati, uniti dall’idea che si potesse e dovesse fermare il biocidio che da almeno vent’anni devasta la regione Campania.Vent’anni di accordi tra la camorra e lo stato, vent’anni di commissariamenti utili unicamente a proteggere gli interessi di chi doveva ... »
Vicenza- Loro la base, noi l’alluvione: il 16 gennaio FIACCOLATA. Appello alla partecipazione

Vicenza- Loro la base, noi l’alluvione: il 16 gennaio FIACCOLATA. Appello alla partecipazione

16 / 1 / 2013
Il 16 gennaio 2007 il presidente del consiglio Romano Prodi dava il suo assenso alla costruzione della nuova base militare statunitense al Dal Molin. Sei anni dopo, Vicenza ha ricevuto in dono da quel consenso danni e alluvioni.Dall’avvio del cantiere, infatti, il territorio è diventato inspiegabilmente fragile, con inondazioni e allagamenti che si ripetono a ogni pioggia ... »
Assemblea pubblica contro la speculazione edilizia, per la riapertua e riqualificazione degli spazi abbandonati!

Assemblea pubblica contro la speculazione edilizia, per la riapertua e riqualificazione degli spazi abbandonati!

Comunicato del Centro Sociale Rivolta

Utente: chicca
19 / 11 / 2012
A Marghera c’è uno spazio abbandonato, centrale dello spaccio di eroina nel nostro quartiere. È l’ex Cral Enichem, in via Fratelli Bandiera, di proprietà del  noto speculatore ambientale, Stefano Gavioli.Questo spazio, un tempo centro di aggregazione culturale e sportiva, è oggi uno dei tanti luoghi abbandonati e lasciati al degrado nella zona industriale a ridosso ... »
Venezia si mobilita per difendere il suo Arsenale

Venezia si mobilita per difendere il suo Arsenale

13 / 10 / 2012
Il Comitato per la restituzione dell'Arsenale a Venezia invita tutte e tutti ad un ritrovo cittadino in difesa dell'Arsenale:  l’Arsenale è parte intrinseca e inalienabile di Venezia e sul modo in cui verrà recuperato e restituito ai veneziani si gioca gran parte del futuro destino della città. Ci opponiamo con forza all' evidente sopruso di chi vuole "allungare le mani ... »
Rifiuti: Riprendere la mobilitazione, pretendere l’alternativa.

Rifiuti: Riprendere la mobilitazione, pretendere l’alternativa.

Un appello dalle comunità in lotta del napoletano

12 / 12 / 2011
Nelle ultime settimane la questione rifiuti in Campania è nuovamente tornata all’attenzione dei media dopo l’insediamento del governo Monti. Il cambio di scenario a Palazzo Chigi ha portato alla riproposizione di una serie di personaggi, ritenuti sobri e stimati tecnici, ma che rappresentano il volto pulito delle grandi lobbies del paese – da quelle vaticane a quelle ... »
Belluno - Il 17 dicembre manifestazione per l'Acqua Bene Comune

Belluno - Il 17 dicembre manifestazione per l'Acqua Bene Comune

Piazzale Stazione Belluno ore 14:00

3 / 12 / 2011
Il 17 dicembre in piazza a Belluno in difesa dei beni comuni, contro lo sfruttamento dei fiumi, per un servizio idrico pubblico e partecipatoIl 12 e 13 giugno la maggioranza del popolo italiano ha votato contro la privatizzazione dell’acqua. Un evento storico attraverso il quale si è affermato un nuovo protagonismo decisionale da parte dei cittadini. Un vasto movimento ... »
Perché il vento non si fermi***

Perché il vento non si fermi***

Roma: aprire il cantiere dell'alternativa

19 / 7 / 2011
È passato solo un mese dai referendum in cui ventisette milioni di italiani hanno impedito la privatizzazione dell'acqua e respinto nuovamente il nucleare, dalle elezioni amministrative che hanno visto il successo di candidati coraggiosi, tutt'altro che «moderati». Eppure sembra sia passato un secolo, meglio, a leggere con attenzione le cronache politiche ed ... »
L'Università difende l'ambiente, la salute, i beni comuni e il territorio

L'Università difende l'ambiente, la salute, i beni comuni e il territorio

Appello ai ricercatori e ai docenti delle Università dell'Emilia Romagna

13 / 4 / 2010
A Parma si è dato il via alla realizzazione di un progetto di gestione dei rifiuti che presenta diversi punti ancora oscuri: un mega inceneritore che brucerà 130.000 tonnellate di rifiuti l’anno, che dovrebbe sorgere nel cuore della tanto sbandierata Food Valley, in aggiunta ai nove inceneritori già presenti nel territorio regionale.Contemporaneamente, a livello ... »