Approfondimenti » Palestina

49 risultati Rss Feed
25 aprile e questione palestinese - Il mondo ha fame di libertà e giustizia.

25 aprile e questione palestinese - Il mondo ha fame di libertà e giustizia.

Mentre a Milano il 25 aprile sfilava la Brigata Ebraica, i prigionieri palestinesi sono alla seconda settimana di sciopero della fame.

28 / 4 / 2017
A casa mia il 25 Aprile si passava a leggere i racconti dei poeti della resistenza accompagnati dalle canzoni dei più politicizzati rapper palestinesi.  La bellezza delle contaminazioni e dei contesti meticci. La verità è che studiare, analizzare, approfondire lo studio della resistenza passata non ha alcun valore se chiudiamo la finestra su quella parte di mondo che oggi ... »
Non un passo indietro

Non un passo indietro

La "tolleranza zero" di Netanyahu, la legittimazione istituzionale dei coloni, il servilismo italiano e la cecità dei media.

8 / 10 / 2015
Da quando Bibi Nethanyau è stato rieletto, la sua politica ha assunto connotazioni che stanno ancora più a destra rispetto alla linea precedente: si pensi soltanto alla scelta della ultranazionalista Ayelet Shaked come ministro della giustizia, la stessa che l'anno scorso, durante uno degli attacchi più feroci degli ultimi anni a Gaza, si era dichiarata favorevole al ... »
Venezia - Resistenza artistica in Palestina

Venezia - Resistenza artistica in Palestina

DOSC approfondisce il tema dell'arte palestinese e le sue forme dalla poesia al rap dei giovani, con il professore Simone Sibilio e Giovanni Fassina membro dell'associazione M.A.I.A. Martedì 2 Dicembre alle h 17.30 presso Aula Morelli - Malcanton Marcorà.

28 / 11 / 2014
Resistenza Artistica in PalestinaMartedì 2 Dicembre alle h 17.30 presso Aula Morelli - Malcanton Marcorà (Vicino biblioteca BAUM)E' questo il titolo che noi studenti del collettivo Li.S.C. (Liberi Saperi Critici) abbiamo voluto dare alla terza giornata che si inserisce nel ciclo di conferenze DOSC (Dipartimento Occupato Saperi Critici): un progetto che prevede la ... »
Demolizioni di case per spegnere l’Intifada di Gerusalemme

Demolizioni di case per spegnere l’Intifada di Gerusalemme

da Gerusalemme Michele Giorgio, Il Manifesto 19 novembre 2014

20 / 11 / 2014
Gerusalemme. Il governo israeliano conferma la linea dura. Dopo la distruzione della casa del palestinese responsabile di un attentato il 22 ottobre, Netanyahu annuncia che le demolizioni saranno intensificate. Ieri i funerali di Zidan Seif, la quinta vittima israeliana dell'attentato alla sinagoga di Har NofBenya­min Neta­nyahu ieri ha visi­tato un nuovo comando di ... »
L’Egitto vuole riconquistare il posto di potenza regionale.

L’Egitto vuole riconquistare il posto di potenza regionale.

Dietro alla tregua di Gaza e alla guerra civile libica emerge il ruolo di pacificatore armato del ex generale Al Sisi.

di Bz
28 / 8 / 2014
Al Sisi, acclamato dai partiti laici egiziani come il ‘salvatore’ dell’Egitto dalla deriva islamista impressa dal, 'democraticamente’ eletto, presidente Morsi, ora, il generale golpista, dopo aver massacrato migliaia di ‘terroristi’ riconducibili ai Fratelli Mussulmani, dopo aver messo fuori legge le organizzazioni riconducibili, appunto, alla Fratellanza ... »
Gaza, sotto le bombe muore anche il calcio internazionale

Gaza, sotto le bombe muore anche il calcio internazionale

La morte sotto i bombardamenti del più famoso calciatore palestinese non impone alla Fifa nessun tipo di condanna verso lo stato di Israele e la sua federazione

4 / 8 / 2014
La fine della guerra la vedono solo i morti, e mai come oggi nella striscia di Gaza questa è una tragica verità. Migliaia di corpi senza vita per la necessità dello stato di Israele di esercitare un diritto alla difesa - posto che ne abbia diritto - che si è trasformato in un massacro indiscriminato di civili inermi, uomini, donne e bambini. "La Palestina ha perso uno dei ... »
La parola tregua

La parola tregua

28 / 7 / 2014
 E' difficile essere solidali con questa 'solidarietà' che vende una fine e non un inizio, che vede la soluzione nell'eliminazione di un nemico, che prega e non parla di dignità.Non solo in Francia, la causa palestinese è diventata un fondamento dell'islam mentre i massacri in Siria e in Irak passano quasi inosservati. Il mondo arabo guarda Al-Jazira, una televisione che ... »
La situazione dei prigionieri palestinesi

La situazione dei prigionieri palestinesi

Giornate di mobilitazione a Roma

16 / 4 / 2013
«Non sono un terrorista, ma non sono neppure un pacifista. Sono semplicemente un normale uomo della strada palestinese, che difende la causa che ogni oppresso difende: il diritto di difendermi in assenza di ogni altro aiuto che possa venirmi da altre parti». (Marwan Barghouti) Far conoscere cosa avviene nelle carceri israeliane e lanciare un appello per la liberazione di ... »
Israele. Il discorso del Presidente Obama

Israele. Il discorso del Presidente Obama

27 / 3 / 2013
Riportiamo ampi stralci di un articolo di Richard Falk apparso nel suo blogQuanto al discorso in sé, ha avuto, in effetti, numerose caratteristiche riscattanti. Ha riconosciuto che accanto alle preoccupazioni israeliane per la sicurezza “deve essere anche riconosciuto il diritto del popolo palestinese all’autodeterminazione, il diritto alla giustizia.” Questa ... »
Verso una narrazione palestinese del conflitto

Verso una narrazione palestinese del conflitto

Un contributo di Enrico Bartolomei

23 / 3 / 2013
Questa bozza di riflessioni (frutto della parziale rielaborazione di appunti usati per il corso di formazione per attivisti organizzato da ISM-Italia) nascono dalla constatazione che l'analisi della natura del conflitto in Palestina - in particolare l'ideologia e la pratica del movimento sionista - è un aspetto fondamentale per l'elaborazione di una strategia efficace di ... »
1 2 3 4 5   »     Pagina 1 / 5