Forme di stato e rivoluzione

8 risultati Rss Feed
"Forme di Stato e rivoluzione". Il libro

"Forme di Stato e rivoluzione". Il libro

Il libro si trova in vendita, al prezzo di 8 euro, nella libreria dello Sherwood Festival di Padova ed al centro sociale Bruno. In alternativa può essere ordinato scrivendo a tbaldo@museostorico.it.

2 / 7 / 2017
È uscito il libro “Forme di Stato e rivoluzione. Riflessioni sulle identità collettive, il potere e la libertà”, edito da Globalproject.info. Il testo, a cura di Tommaso Baldo ed Antonio Pio Lancellotti, raccoglie alcuni spunti ed analisi avvenuti all’interno della scuola di formazione politica «Odio gli indifferenti» svoltasi all'interno del centro sociale Bruno di ... »
Il Confederalismo democratico e l'Europa

Il Confederalismo democratico e l'Europa

23 / 8 / 2016
Antonio Gramsci scrisse che «Intransigenza è il non permettere che si adoperino - per il raggiungimento di un fine - mezzi non adeguati al fine e di natura diversa dal fine»[1]. Essere intransigenti significa oggi affermare senza infingimenti che lo stato nazione (e la democrazia liberale ad esso connessa) non sono più la cornice istituzionale e la forma di stato entro ... »
OEF16 - Workshop "Il confederalismo democratico"

OEF16 - Workshop "Il confederalismo democratico"

A cura della scuola di formazione politica «Odio gli indifferenti» del centro sociale Bruno

3 / 6 / 2016
Si è svolto questa mattina nell’ambito dell’«OltEconomia Festival», a partire dalle 10.45, il tavolo di lavoro «Rojava e confederalismo democratico». L’appuntamento costituiva l’ultima data del ciclo di incontri dedicato a «Forme di Stato e rivoluzione» della scuola di formazione politica «Odio gli indifferenti» del centro sociale Bruno. Filo conduttore di ... »
Nella Festa dell'Europa non c'è niente da festeggiare - l'europeismo rivoluzionario del Manifesto di Ventotene

Nella Festa dell'Europa non c'è niente da festeggiare - l'europeismo rivoluzionario del Manifesto di Ventotene

9 / 5 / 2016
Nel giorno della "Festa dell'Europa" proponiamo un articolo di Tommaso Baldo, collaboratore di Globalproject.info, Avanguarde della Storia e Giap - Wumingfoundation, che restituisce il senso storico e politico del «Manifesto di Ventotene» all'interno del processo di integrazione europeo. L'articolo fa parte dei materiali di approfondimento della Scuola Politica "Odio gli ... »
I fascismi - Combattere gli zombie nazionalisti ponendosi sul piano dell’universale

I fascismi - Combattere gli zombie nazionalisti ponendosi sul piano dell’universale

1 / 2 / 2016
«Torniamo Nazione», firmato Blocco Studentesco. La scritta in nero che spicca sul muro di un quartiere residenziale di Bolzano ha l’indubbia capacità di sintetizzare in due parole un orizzonte mentale ed una proposta politica. Quest’ultima se la si analizza razionalmente finisce per assomigliare allo sproloquio del vecchio generale fascista del film «Vogliamo i ... »
La Rosa e la Rojava

La Rosa e la Rojava

Paralleli arditi tra il 1919 e i giorni nostri: come si può collegare la rivoluzione Spartachista e l' esperienza della Rojava

15 / 1 / 2016
Partiamo da una data: il 15 gennaio 1919 venivano ammazzati a Berlino Rosa Luxemburg e Karl Liebknecht.La loro colpa, per l' élite politico-militar-industriale tedesca, era stata quella di aver provato a fare come in Russia. Tra i loro carnefici c’era in primo luogo il governo tedesco, guidato dal primo ministro socialdemocratico Fredrich Ebert. Socialdemocratici che non ... »
Lo zombie della nazione e le tre crisi del nostro tempo

Lo zombie della nazione e le tre crisi del nostro tempo

5 / 1 / 2016
Se, come scriveva Marx, il fantasma del comunismo si aggira per il mondo rincuorando gli oppressi e spaventando i potenti, lo zombie della nazione continua a trascinarsi ammorbando il pensiero e straziando i corpi.Ovunque in Europa e ai suoi confini (Nord Africa, Medio Oriente e Russia) popoli e governanti sembrano presi da una follia collettiva che porta a dichiarare guerre, ... »
Trento - Scuola di formazione politica "Odio gli indifferenti". Ciclo di incontri "Forme di Stato e rivoluzione"

Trento - Scuola di formazione politica "Odio gli indifferenti". Ciclo di incontri "Forme di Stato e rivoluzione"

17 / 11 / 2015
Perché questi incontriNel 1789 la «Dichiarazione dei diritti dell’uomo e del cittadino» ha ridefinito le coordinate su cui si basava il rapporto dei singoli e delle comunità con l’istituzione statale, identificando un nuovo detentore della sovranità. Ha infatti stabilito al suo articolo 3 che «Il principio di sovranità risiede essenzialmente nella Nazione. Nessun ... »