Repressione » Chiapas

24 risultati Rss Feed
Continua la lotta per i desaparecidos di Ayotzinapa

Continua la lotta per i desaparecidos di Ayotzinapa

Dura repressione contro i genitori dei normalisti durante le proteste nella caserma di Iguala

13 / 1 / 2015
I genitori dei 43 studenti desaparecidos della scuola normale di Ayotzinapa, nello stato del Guerrero, in Messico, e il movimento sociale che da oltre 100 giorni li accompagna nella loro lotta per il ritrovamento in vita dei ragazzi e il chiarimento delle responsabilità a tutti i livelli non sono andati in vacanza in questo periodo natalizio. L’incubo di un caso in cui le ... »
Natale di lotta per #Ayotzinapa e Festival zapatista delle Resistenze e Ribellioni

Natale di lotta per #Ayotzinapa e Festival zapatista delle Resistenze e Ribellioni

Repressione e manifestazioni continuano. Rivelazoni sul caso dei 43 normalisti di Ayotzinapa

24 / 12 / 2014
Anche se il Messico sembra essere in vacanza, non è così. Lontano dai grandi centri turistici all inclusive e dalla riviera maya, il paese non smette di protestare e di mostrare al mondo la sua vera faccia. Quella degli oltre 130 mila morti in 8 anni e della guerra alle droghe e ai narcos che s’è trasformata in una specie di guerra civile sanguinaria e in un ... »
Parole del Comando Generale dell’EZLN alla carovana di familiari di desaparecidos e studenti di Ayotzinapa

Parole del Comando Generale dell’EZLN alla carovana di familiari di desaparecidos e studenti di Ayotzinapa

Caracol di Oventik, 15 novembre 2014

17 / 11 / 2014
Parole del Comando Generale dell’EZLN, per voce del Subcomandante Insurgente Moisés, al termine dell’incontro con la carovana di familiari di desaparecidos e studenti di Ayotzinapa, nel caracol di Oventik, il giorno 15 novembre 2014Madri, Padri e Familiari dei nostri fratelli assassinati e scomparsi a Iguala, Guerrero:Studenti della Scuola Normale “Raúl Isidro ... »
Paramilitari in Chiapas contro gli zapatisti: fatti, contesto e comunicato di Marcos

Paramilitari in Chiapas contro gli zapatisti: fatti, contesto e comunicato di Marcos

Sospese Escuelitas e attività pubbliche dell'EZLN

11 / 5 / 2014
Un morto, José Luis Solís López, e quindici feriti tra gli zapatisti nel caracol numero Uno, La Realidad, nel territorio del Municipio de Las Margaritas: questo il saldo dell’attacco di natura paramilitare del 2 maggio scorso ai danni delle BAEZLN (Basi d’Appoggio dell’Esercito Zapatista di Liberazione Nazionale) in Chiapas. S’è trattato di un’imboscata, non di ... »
Il prof. Alberto Patishtán è libero!

Il prof. Alberto Patishtán è libero!

Il sistema giudiziario messicano incapace e delegittimato

1 / 11 / 2013
Dopo 13 anni di prigionia il professore messicano Alberto Patishtán, indigeno dell’etnia tzotzil detenuto politico nel Chiapas, è stato rilasciato da poche ore in seguito alla decisione del presidente Enrique Peña Nieto che su twitter ha annunciato la concessione della grazia. Questa possibilità è stata aperta solo pochi giorni fa, il 29 ottobre scorso, da un ... »
Ingiustizie messicane: Alberto Patishtán resta in prigione

Ingiustizie messicane: Alberto Patishtán resta in prigione

Fabbrica dei colpevoli: decisione del tribunale del Chiapas ignora i diritti umani

13 / 9 / 2013
La fabbrica dei colpevoli messicana non si ferma mai e il professore Alberto Patishtán ne è vittima da 13 anni, accusato e sentenziato ingiustamente per omicidio. Il primo tribunale collegiale del ventesimo circuito del Chiapas ha dichiarato infondate le prove con cui gli avvocati di Alberto Patishtán, professore messicano d'etnia tzotzil detenuto ingiustamente da 13 ... »
Documentario sul caso Patishtán, prigioniero politico in Chiapas

Documentario sul caso Patishtán, prigioniero politico in Chiapas

Militante e indigeno? Scatta la fabbrica dei colpevoli messicana

Utente: vfabris
19 / 5 / 2013
di Fabrizio LorussoLo chiamano il Prof, El Profe. E’ ormai un simbolo delle lotte contadine e dei prigionieri politici in Chiapas e in tutto il Messico. Nel 2000 venne arrestato senza mandato di cattura e poi condannato a sessant’anni di carcere. Condannato a scontare una pena equivalente all’ergastolo per un delitto che non ha commesso, Alberto Patishtán, ... »
Chiapas: 36 giorni di sciopero della fame - situazione medica dei prigionieri politici

Chiapas: 36 giorni di sciopero della fame - situazione medica dei prigionieri politici

Utente: settina
6 / 11 / 2011
San Cristóbal de Las Casas, Chiapas a 3 de noviembre 2011.Informe sobre la situación de salud de presos del CERSS 5 en huelga de hambre.A 36 días de huelga de hambre, la situación de salud de quienes se mantienen en huelga, es muy grave.En todos los casos, existe imposibilidad para mantenerse en pie por si mismos, requiriendo ayuda para realizar desplazamientos. La ... »
Messico - Annunciata una mobilitazione mondiale a sostengo degli indigeni in sciopero della fame

Messico - Annunciata una mobilitazione mondiale a sostengo degli indigeni in sciopero della fame

di Herman Bellinghausen

4 / 11 / 2011
La Jornada – Giovedì 3 novembre 2011Hermann Bellinghauen. Inviato. San Cristóbal de las Casas, Chis., 2 novembre. Collettivi, organizzazioni sociali e comunità dell’Altra Campagna hanno lanciato una mobilitazione nazionale ed internazionale in solidarietà con lo sciopero della fame in Chiapas, per chiedere, con diverse manifestazioni, la liberazione degli indigeni ... »
Messico – Da un mese in sciopero della fame i prigionieri politici in Chiapas

Messico – Da un mese in sciopero della fame i prigionieri politici in Chiapas

La rete contro la repressione lancia una serie di iniziative per la loro liberazione

27 / 10 / 2011
Il 29 settembre hanno iniziato la loro protesta i prigionieri politici della Otra Campagna in Chiapas. Sono in carcere, alcuni casi “per aver difeso i nostri diritti ed altri solo perché poveri ed analfabeti”, vittime di un sistema giuridico arbitrario e pieno di irregolarità. In questi anni hanno sopportato torture fisiche e psicologiche, processi senza traduttori nella ... »
1 2 3   »     Pagina 1 / 3