Stragi

8 risultati Rss Feed
Piazza Loggia - Ergastolo definitivo per Maggi e Tramonte. La strage di Brescia è fascista, di Stato e della NATO

Piazza Loggia - Ergastolo definitivo per Maggi e Tramonte. La strage di Brescia è fascista, di Stato e della NATO

22 / 6 / 2017
La Cassazione ha confermato nella tarda serata di martedì 20 giugno 2017 le condanne all’ergastolo per i fascisti Carlo Maria Maggi (all’epoca dei fatti, nel 1974, responsabile per il Triveneto dei neofascisti di Ordine Nuovo) e Maurizio Tramonte (esponente di Ordine Nuovo e informatore del Sid, il nome assunto dai servizi segreti italiani tra il 1966 e il 1977, noto come ... »
Mediterraneo, cimitero e oblio. Sprofonda l’umanità.

Mediterraneo, cimitero e oblio. Sprofonda l’umanità.

Utente: Heval
30 / 4 / 2016
Una fitta al cuore. Dolore, immenso dolore. Centinaia, forse 500, forse di più. Vite spezzate, perse per sempre allo scrigno dell’Umanità. Ma già dimenticate, oblio totale. E’ passata una manciata di giorni e i valzer di palazzo, il grigiore delle cancellerie, gli inutili lustrini e chiacchiericcio della “gente importante” ha spazzato via tutto. Volti, occhi, voci ... »
Una strage di minatori nei pozzi di carbone

Una strage di minatori nei pozzi di carbone

Sotto accusa le privatizzazioni selvagge di Erdogan

15 / 5 / 2014
La Turchia è il 3° paese al mondo per numero di morti bianche, già questo crudo dato la dice lunga sul rispetto delle regole della sicurezza nei luoghi del lavoro.A questo dato sistemico va agganciato il processo di privatizzazione che, dall’ascesa al potere del clan di Erdogan, è in corso in tutte le imprese e attività che precedentemente erano sotto la competenza dei ... »
Cina  - La strage  di Kunming e la "sicurezza" incerta

Cina - La strage di Kunming e la "sicurezza" incerta

Quel che è successo in Yunnan aumenta il senso di incertezza interna

3 / 3 / 2014
E’ di almeno 29 morti e 130 feriti l’ultimo bilancio dell’attacco all’arma bianca avvenuto il primo marzo alla stazione ferroviaria di Kunming, capitale provinciale dello Yunnan, nel sud est della Cina. Secondo le notizie diffuse dall’agenzia ufficiale Xinhua, il commando era composto da otto persone, sei uomini e due donne. Quattro sarebbero state uccise e quattro ... »
La guerra civile di Bosnia al tribunale internazionale dell'Aja

La guerra civile di Bosnia al tribunale internazionale dell'Aja

Sul banco degli imputati stavano Karadzic e Mladic che in maniera sorniona si scambiavano occhiate d'intesa, un passato che non passa.

30 / 1 / 2014
L'ex comandante dell'esercito serbo Ratko Mladic si e' rifiutato di testimoniare al processo contro la sua controparte politica, Radovan Karadzic, presso il Tribunale penale internazionale per la ex Jugoslavia. ''Non voglio testimoniare e mi rifiuto di farlo perche' pregiudicherebbe il mio stesso caso'', ha detto Mladic, che in precedenza aveva definito ''satanico'' ... »
Annullata condanna all'ex dittatore

Annullata condanna all'ex dittatore

3 / 6 / 2013
SENTENZA RIOS MONTT ANNULLATA CONDANNA ALL'EX DITTATORELa Corte costituzionale, in Guatemala, ha annullato la sentenza contro l'ex dittatore Efrain Rios Montt per vizio di forma. Il 10 maggio 2013, un tribunale presieduto dalla giudice Jazmin Barrios lo aveva condannato a 80 anni di carcere, 50 per genocidio e 30 per lesa umanità. Delitti commessi nel dipartimento ... »
Brescia - Piazza, bella piazza.

Brescia - Piazza, bella piazza.

29 / 5 / 2012
L'idea di per sé era molto semplice. Un po’ meno la sua messa in pratica. La Questura di Brescia e i funzionari del ministero degli Interni avevano deciso di impedire l'arrivo in piazza della Loggia, proprio nel giorno del 38° anniversario della strage fascista, di Stato e della Nato del 28 maggio 1974 (8 morti, centinaia di feriti e nessun colpevole nelle aule di ... »
Quella sera a Milano era  caldo… brigadiere apra un po' la finestra… (c'era del marcio a Milano)

Quella sera a Milano era caldo… brigadiere apra un po' la finestra… (c'era del marcio a Milano)

Verità & Ipocrisia a quarant'anni da Piazza Fontana

9 / 12 / 2009
La retorica celebrativa de "La Madre di tutte le Stragi" si nutre principalmente di cifre. Quarant'anni trascorsi, diciassette morti, ottantaquattro feriti, cinque istruttorie, dieci processi, cinquecentomila documenti archiviati, una sentenza tombale, nessun colpevole, a zero la verità giudiziaria. Per poi articolare meglio la sua enfasi nella amarezza ufficiale del ... »