Tunisia

254 risultati Rss Feed
La rivoluzione rubata in Tunisia

La rivoluzione rubata in Tunisia

18 / 9 / 2017
Riprendiamo da Qcodemag.it un approfondimento di Clara Cappelli, economista ed esperta di Medioriente, sulla legge di riconciliazione, già trattata su Globalproject da un articolo di Lorenzo Fe. In una Tunisia su cui incombono le ombre della restaurazione, questa legge è di fatto un’amnistia per i funzionari corrotti della dittatura di Ben Ali.Questa è una storia di ... »
Tunisia - Approvata la legge di “riconciliazione”

Tunisia - Approvata la legge di “riconciliazione”

14 / 9 / 2017
Mercoledì 13 settembre il parlamento monocamerale tunisino ha approvato la cosiddetta legge di riconciliazione amministrativa, da anni combattuta dal movimento Manich Msamah (Io non perdono). Il provvedimento prevede l’amnistia per gli alti funzionari di stato che nell’epoca di Ben Ali furono implicati in casi di mala gestione delle finanze pubbliche, escludendo però ... »
Tunisia, la legge contro la violenza maschile sulle donne:  tra diritto e trasformazione radicale

Tunisia, la legge contro la violenza maschile sulle donne: tra diritto e trasformazione radicale

2 / 9 / 2017
Dopo una settimana di accesi dibattiti in seno al parlamento tunisino, il 26 luglio, il progetto di legge organica n. 2016-60 per il contrasto alle violenze di genere è stato adottato all’unanimità dai 146 deputati presenti. Poco più tardi, l’11 agosto, il Presidente della Repubblica, Béji Caïd Essebsi, ha posto la sua firma al testo: la Tunisia si dota, così, di una ... »
Tunisia - Blocchi delle compagnie petrolifere, muore un manifestante e decine di feriti, la polizia si ritira da Al Kamour

Tunisia - Blocchi delle compagnie petrolifere, muore un manifestante e decine di feriti, la polizia si ritira da Al Kamour

23 / 5 / 2017
Da oltre un mese una nuova ondata di blocchi stradali ha preso piede in Tunisia. Questa volta l'obiettivo principale sono stati i siti d'estrazione di gas e soprattutto di petrolio, e l'epicentro del movimento si trova nella regione desertica e sottosviluppata di Tataouine [1]. I manifestanti chiedono che una parte dei profitti dell'estrazione siano utilizzati per la ... »
Aggiornamento sulle mobilitazioni in Tunisia: Tataouine, Kef, Kairouan

Aggiornamento sulle mobilitazioni in Tunisia: Tataouine, Kef, Kairouan

13 / 4 / 2017
Nelle ultime settimane ha avuto luogo un altro episodio del ciclo di lotte tunisine per il lavoro stabile e lo sviluppo locale, sullo sfondo della visita del Fmi per sincerarsi del “progresso” delle riforme strutturali. Al centro dell’attenzione è la regione più meridionale e desertica del paese, Tataouine, di circa 150.000 abitanti. Tataouine si distingue per la ... »
Un coordinamento nazionale dei movimenti tunisini - Complessità, speranze e rischi

Un coordinamento nazionale dei movimenti tunisini - Complessità, speranze e rischi

Di Henda Chennaoui, tratto da Nawaat.org

3 / 4 / 2017
Negli ultimi giorni hanno avuto luogo blocchi stradali e manifestazioni nella regione di Tataouine, dove gli abitanti richiedono che stato e multinazionali petrolifere facciano concessioni per il lavoro e lo sviluppo locale. Come già notato, le mobilitazioni sociali in Tunisia si contraddistinguono per una grande radicalità nelle pratiche e una ostinata tenacia rivendicativa ... »
Tunisia - Le mobilitazioni del gennaio 2017 nei cicli di lotta storici

Tunisia - Le mobilitazioni del gennaio 2017 nei cicli di lotta storici

A Giulio Regeni, nel primo anniversario della sua scomparsa (25 gennaio 2016-25 gennaio 2017)

25 / 1 / 2017
In questo mese si è registrato un aumento delle mobilitazioni sociali in Tunisia, che, per quanto di portata inferiore a picchi precedenti, segnala la persistenza delle rivendicazioni e delle lotte sociali nel paese. Il sito Nawaat.org ha riportato in un video le manifestazioni e blocchi stradali in 17 località diverse, a cui bisogna aggiungere la ripresa del blocco dei ... »
Tunisia - Mobilitazioni sociali in aumento

Tunisia - Mobilitazioni sociali in aumento

Di Henda Chennaoui, originalmente pubblicato su Nawaat.org

9 / 1 / 2017
I più importanti episodi di contestazione nella Tunisia indipendente hanno avuto luogo in gennaio: lo sciopero generale del 1978, le rivolte del pane del 1984, l’inizio del movimento di Gafsa nel 2008, l’insurrezione che ha rovesciato Ben Ali nel 2011 e la fiammata di mobilitazioni del 2016. Dato che una delle motivazioni di questa tempistica può essere identificata ... »
Tunisia - La società civile in difesa dell’occupazione di Jemna

Tunisia - La società civile in difesa dell’occupazione di Jemna

27 / 9 / 2016
Jemna è un villaggio situato nella regione di Kebili, nel sud della Tunisia. Da oltre cinque anni, gli abitanti hanno occupato un’oasi di palme da datteri situata in terre demaniali e costituito un’associazione per la gestione comunitaria dei terreni. Nonostante il successo sociale ed economico del progetto, lo stato ha rifiutato di riconoscergli uno statuto legale e il ... »
Inciucio alla tunisina

Inciucio alla tunisina

2 / 9 / 2016
Il 26 agosto 2016 la nuova formazione di governo detta di “unità nazionale”, guidata da Youssef Chahed, ha ottenuto il consenso del parlamento tunisino con con 167 voti a favore, 22 contrari e 6 astensioni. 23 deputati erano assenti (non ritenendo opportuno interrompere le vacanze estive neppure in tale congiuntura!).Esaminiamo le tappe che hanno portato alla costituzione ... »
1 2 3 4 5 6   »     Pagina 1 / 26