Heval

60 risultati Rss Feed
L’Italia della Terra dei Fuochi, un sistema pluridecennale a cui è tutto tranne che immune anche l’Abruzzo

L’Italia della Terra dei Fuochi, un sistema pluridecennale a cui è tutto tranne che immune anche l’Abruzzo

Utente: Heval
8 / 3 / 2018
 Pino Ciocola, uno dei migliori giornalisti italiani su ecomafie, terre dei fuochi e tanto altro, lo scorso 22 febbraio su facebook ha riportato un breve stralcio della relazione della Commissione parlamentare d’inchiesta sul ciclo dei rifiuti e sulle attività illecite connesse della legislatura 1996-2011. E’ uno stralcio che ha ormai 21 anni ma, oggi come allora e ... »
Ma ora si diserti senza se e senza ma il branco dei benpensanti

Ma ora si diserti senza se e senza ma il branco dei benpensanti

Utente: Heval
8 / 3 / 2018
La miniserie “Il Principe Libero” ha scatenato anche sui social un fiume di commenti. La platea di facebook, per esempio, si è letteralmente divisa a metà tra delusi ed entusiasti. Per alcuni giorni praticamente Faber ha calamitato gran parte dell’attenzione. Tra i delusi e gli entusiasti della recitazione di Marinelli c’era comunque un filo comune: grandissimo ... »
La grancassa della propaganda razzista che si lega con omertà e connivenze con mafie e non solo …

La grancassa della propaganda razzista che si lega con omertà e connivenze con mafie e non solo …

Utente: Heval
9 / 2 / 2018
A fine gennaio una “passeggiata” neofascista nel quartiere Primavalle a Roma poneva all’indice i migranti e le persone indigenti che vivono nel quartiere come “colpevoli” di ogni degrado e criminalità. Dopo il femminicidio di Pamela a Macerata, e l’atto terroristico neofascista, in poche ore la propaganda xenofoba e razzista ha puntato indice e tutte le altre ... »
Col suo marchio speciale di speciale disperazione e tra il vomito dei respinti muove gli ultimi passi

Col suo marchio speciale di speciale disperazione e tra il vomito dei respinti muove gli ultimi passi

Poche righe di cronaca, qualche ora di stupore e bestialità varie vomitate, e tutto scorre via. Ormai, chi se ne ricorda più? E chi si ricorda più di Ebrima Sanko? E chi dei 21, alcuni probabilmente iracheni o iraniani, che vagavano quasi 7 Natali fa nei dintorni della stazione di Vasto – San Salvo?

Utente: Heval
26 / 11 / 2017
Trovato aggrappato  sotto un tir, è solo cronaca. Banale, lineare cronaca. Da leggere sfogliando il “giornale” al bar prima di passare oltre. Curdo imbarcato dalla Grecia, migliaia di chilometri aggrappato al telaio. E giù banalità e luogocomunismo vario. Magari prima di sentire in tivù che in Iraq è stata trovata un’immensa fossa comune di persone trucidate ... »
Mafie, cullarsi nella favola vecchia dell’isola felice e nel silenzio delle coscienze assopite è di fatto complicità

Mafie, cullarsi nella favola vecchia dell’isola felice e nel silenzio delle coscienze assopite è di fatto complicità

12 mesi dopo “Isola felice” contro la terza cosca del vastese in 11 anni tutto scorre come nulla fosse

Utente: Heval
11 / 9 / 2017
Gli stralci principali sull’Abruzzo*, in particolare sul vastese e sull’inchiesta “Isola Felice”, del recente rapporto della Direzione Investigativa Antimafia sul secondo semestre 2016 descrivono un quadro che dovrebbe smuovere le coscienze, interrogare e imporre di agire. Sono passati 12 mesi dall’inchiesta, un anno intero e – come già registrammo l’anno scorso ... »
Alexander, dall’umanità ai margini per riparare il mondo

Alexander, dall’umanità ai margini per riparare il mondo

E’ ancora possibile fare politica insieme agli impoveriti e agli ultimi, ai piccoli e ai deboli, senza rimanere ingabbiati nei soliti rituali e nelle meschine dinamiche dei palazzi? Fare politica non per il potere ma solo per le vittime e gli sfruttati?

Utente: Heval
5 / 7 / 2017
Fonte: http://www.qcodemag.it/2017/07/03/alexander-dallumanita-ai-margini-per-riparare-il-mondo/ “Troppa è la corruzione, la falsità, il trionfo dell'apparenza e della volgarità. Troppo accreditati i finti rinnovamenti, moralismi abusivi, demagogia e semplicismo. Troppo evidente la carica di eversione e deviazione che caratterizza mansioni che dovevano essere di ... »
Il filo rosso dei deboli e degli indifesi di Dino

Il filo rosso dei deboli e degli indifesi di Dino

Ma si riuscirà mai, per dirla con don Lorenzo Milani, a far strada agli impoveriti senza farsi strada? Portare al centro della politica gli ultimi, gli emarginati, gli impoveriti, i lavoratori, chi lotta contro le ingiustizie, le mafie, la disumanità e la barbarie delle guerre, facendo quanti più passi indietro perché siano loro a farne almeno una volta, almeno uno, avanti? Ma non sarebbe quasi ora di domandarsi, anche se non so quanti hanno fratelli che sono figli unici, se siamo ancora convinti che esistono gli sfruttati, i malpagati, i frustati, i calpestati e gli odiati e la vicinanza/distanza da loro?

Utente: Heval
2 / 6 / 2017
 Passano gli anni e le stagioni e il calendario, inesorabilmente, torna a fermarsi a quel giorno. 5 giugno ed è una stretta al cuore. 5 Giugno, il giorno della nascita e della morte di Dino Frisullo. Nei momenti più difficili e drammatici, quando annaspiamo nella folle corsa mozzafiato di questo nostro mondo traboccante di iniquità e ingiustizia, di disumanità e ... »
L’Italia è un re…gime fondato su trame, ricatti, depistaggi, omertà e malaffare

L’Italia è un re…gime fondato su trame, ricatti, depistaggi, omertà e malaffare

Cos’è questo re…gime? Tutti lo sanno. Ma troppi amano tacere ed esser complici.

Utente: Heval
9 / 1 / 2017
 “Lo stato delle stragi, lo stato delle trame … c’è un silenzio di tomba nessuno sa niente”. I versi della canzone dei 99 Posse tornano spesso alla mente in queste settimane. Colonna sonora perfetta per la cronaca recente. O meglio, per una cronaca mancata. Una cronaca quasi senza riflettori, avvolta da un manto di silenzio che sa di omertà, di paura complice e ... »
Morti sul lavoro. Non esiste nessun non sono Stato io

Morti sul lavoro. Non esiste nessun non sono Stato io

Utente: Heval
25 / 10 / 2016
Si è celebrata nei giorni scorsi la Giornata Nazionale delle Vittime degli Incidenti sul lavoro. Il Capo dello Stato Mattarella ha inviato il solito rituale messaggio. Un discorso nel quale alla retorica presidenziale, immancabile in queste occasioni, si sono aggiunti indicazioni e bei propositi. Dopo aver esordito affermando che “un paese moderno si misura anche dalla ... »
L’oscena ipocrisia di fronte al Sultano

L’oscena ipocrisia di fronte al Sultano

Utente: Heval
6 / 8 / 2016
Se non fosse che sono avvenimenti drammatici e disumani, e che siamo di fronte al rischio di un velocissimo precipitare nella peggior china che la storia abbia mai conosciuto, potremmo quasi scambiarla per una moderna versione comica dello smemorato di Collegno. La narrazione, o presunta tale, del “fallito golpe” in Turchia e degli eventi successivi di larga parte della ... »
1 2 3 4 5 6   »     Pagina 1 / 6