Modifice all' Articolo 633 Codice Penale, e l'attuazione del 'Decreto Casa'.

Situazione per le auto assegnazioni d'immobile pubblico in Regione Friuli Venezia Giulia.

Fine del Movimento per il 'Diritto alla Casa' a Monfalcone, provincia di Gorizia. Riassunto della situazione attuale.

28 / 2 / 2016

C'è chi mantiene vivo a Monfalcone il 'Diritto alla Casa'.

Diversi anni fà c'è stato a Monfalcone e dintorni un'espolsione del 'diritto alla casa', sfociato in occupazioni senza titolo in diverse zone a Monfalcone e Ronchi dei Legionari. Ma c'è chi come me, c'era prima di questi eventi e continua l'ardua lotta per affermare tale diritto, quando questi sono dimenticati e la spinta emotiva ha avuto termine.

Durante gli ultimi sette anni ho dovuto demordere dalla 'cronaca locale' a causa della salute molto cagionevole, dopo diversi anni di psicofarmaci ed ansiolitici nn sò cos'abbia avuto come disturbo. Sono due anni che nn assumo sostenze psico attive ma risento tutt'oggi di alcuni disturbi sia fisici che mentali. Nonostante quest'impedimento fisico mi sono dedicato alla parte legale ed amministrativa inoltrando lettere alle varie cariche dello Stato e ai Vertici regionali del Friuli Veneiza Giulia. Giuridicamente nn ho avuto nessuna assoluzione per i reati d'occupazione abusiva, tutte condanne. Mentre per i 'furti' di corrente ed acqua le sentenze di condanne, alcune ormai in giudicato sono comprendive di pene d'anni di reclusione definitive.

A parte la mia storia personale faccio un riassunto riguardante i Movimenti ed Associazioni che sul territorio provinciale sono operative: nessuna. Da almeno dieci anni son scomparse tutte e il panorama locale è completamente gestito da Associazioni annanicate con partiti o chiaramente di matrice di 'destra'. Iniziamo con il 'movimento 9 dicembre', continuiamo con 'la Fenice' a Monfalcone, 'La voce di Gorizia' a Gorizia. il quadro non è edificante in particolar modo per chi, come me si è trovato tagliato fuori dai 'movimenti di sinistra' perchè collaboro con i 'destroidi' quando non ci sono antifascisti in piazza. 

Aggiornamento riguardante

le nuove 'regole'.          link

Bookmark and Share