Casa Bettola - un bene comune in costruzione

Conferenza stampa sotto il consiglio provinciale per rendere pubblico lo sviluppo del progetto della casa cantoniera in Via Martiri della Bettola

1 / 11 / 2010

Oggi le associazioni della casa cantoniera di via Martiri della Bettola  hanno indetto una conferenza stampa davanti a palazzo Allende per rendere pubbliche le evoluzioni del progetto “Casa Bettola”.

L’esperienza della casa cantoniera è stata, durante l’estate, oggetto di pubblico dibattito conseguente alle minacce di sgombero dei locali e vendita degli stessi da parte della Provinca. Sempre durante l’estate diverse associazioni si sono unite al progetto, arricchendolo con le proprie tematiche e con la propria partecipazione, nell’ottica condivisa della difesa degli spazi pubblici come beni comuni e del loro utilizzo per fini sociali, soprattutto in un periodo come quello che stiamo attraversando in cui le amministrazioni pubbliche, a causa anche degli enormi tagli effettuati dalle ultime finanziarie, si trovano in difficoltà nel garantire risposte efficaci all’aumento di povertà diffusa causato dalla crisi.

Nel mese di agosto si è tenuto un incontro ufficiale fra i promotori del progetto Casa Bettola e l’assessore Acerenza  durante il quale ci è stato comunicato che da quel momento la referente per le trattative sullo stabile è diventata la Presidente Sonia Masini e che la presidente stessa ci avrebbe contattato per un ulteriore incontro. Nel contempo noi ci impegnavamo a redigere un nuovo progetto che comprendesse tutte le attività dei nuovi gruppi e associazioni unitisi durante gli ultimi mesi.

Da allora non ci sono stati altri contatti con l’istituzione, sicuramente a causa delle tante priorità che in questo periodo sono all’ordine del giorno dell’amministrazione.

Il progetto completo e aggiornato è però stato scritto ed i lavori di autorecupero stanno procedendo con la partecipazione dei seguenti gruppi promotori:

- Collettivo Sottotetto (sportello per il diritto alla casa e spazio incontro per famiglie)

- COBAS – comitati di base della scuola (riunioni sindacali e sportello pubblico)

- Ass. Ya Basta! Reggio Emilia (uffici operativi ed organizzazione di seminari,dibattiti e corsi               di formazione sul tema della cooperazione internazionale)

- Ass. Animali Sociali (organizzazione eventi e incontri su urbanistica e territorio, progettazione dell’autorecupero e gestione orto collettivo)

- Alternativa Libertaria (organizzazione di eventi e dibattiti su temi storici ed attuali di interesse sociale)

- Laboratorio Quarto Stato (organizzazione di iniziative e laboratori su temi quali pianificazione, urbanistica, mobilità, spazio pubblico, diritto alla casa e alla città – istituzione di un archivio cittadino)

- Gruppo di Acquisto Solidale Il Setaccio (promozione del consumo consapevole, punto di stoccaggio e distribuzione dei beni acquistati tramite il GAS)

E’ da questi gruppi che nasce l’esigenza di aggiornare la comunità sugli sviluppi e sull’avanzamento del progetto, e a tal fine invitiamo tutte e tutti alla presentazione pubblica che si terrà SABATO 6 NOVEMBRE alle ore 17.00 alla Casa Cantoniera di via Martiri della Bettola nr.6: la giornata prevede un momento di aggiornamento sul nuovo progetto ed un momento di approfondimento sui lavori di autorecupero dello stabile.

A proposito dei lavori di autorecupero che, ricordiamo, vengono svolti in maniera autonoma ed autofinanziata su un luogo che è bene pubblico e comune, comunichiamo che è stato aperto un post pay a nome di Michele Salsi aderente del progetto Casa Bettola al nr.4023600588695587 a disposizione di chi voglia sostenere economicamente questo progetto.

Visitate il sito del Collettivo Sottotetto

Scaricate il Progetto Casa Bettola

Bookmark and Share

Gallery

Progetto Casa Bettola