Da Schio (VI)

Da Schio, Liberi tutt@!

7 / 7 / 2009

Oggi 6 luglio 2009 è accaduto un fatto gravissimo, l'arresto di 21 esponenti dell' Onda,  evidente incriminazione di un movimento che ha coinvolto studenti medi e universitari, genitori, docenti e maestre in maniera trasversale.

Tutto questo è accaduto alla vigilia del G8.

Ancora una volta è chiaro che questo governo ha paura: è incapace di affrontare i propri conflitti interni, e tanto più gestire il naturale e sano conflitto sociale, vita di ogni società democratica.

L'Onda, il movimento No Dal Molin, l'organizzazione dei cittadini abruzzesi, l'opposizione alle discariche campane fanno tremare le seggiole dei palazzi e come una pellicola già vista viene riproposto lo schema: scegliere un capo espiatorio, criminalizzarlo e distogliere così l'attenzione dalle questioni “scottanti”.

È un governo che non dà risposte ma riesce solo a lanciare accuse, arrogante al punto di abusare dei propri poteri con la complicità di Digos e Polizia, per compiere veri e propri atti di violenza, come è successo oggi a Padova e Torino.

A tutti gli arrestati và la nostra più piena solidarietà.

Sono questi i momenti in cui l'onda diventa tzunami, in cui il movimento diventa uragano!!

S.A. Arcadia

Bookmark and Share