DHL VICENZA, ottenuto da ADL COBAS l'accordo rivendicativo

Il nuovo accordo tra consorzio Sicurint di Verona e Adl Cobas, riguardante l’appalto in DHL, uno dei colossi della logistica.

30 / 5 / 2014

 

Dopo diversi mesi di incontri e mobilitazioni, è stato siglato ieri il nuovo accordo tra consorzio Sicurint di Verona e Adl Cobas, riguardante l’appalto in DHL, uno dei colossi della logistica. La situazione del cantiere DHL di Vicenza è simile a tante altre verificate da ADL Cobas, con continui cambi di appalto negli anni, con la mancata applicazione dei contratti nazionali, con paghe distanti anni luce dai minimi previsti. La battaglia che ADL Cobas ha portato avanti, con successo, per arrivare a regolarizzare le posizioni contrattuali e retributive dei soci lavoratori di cooperative impiegati negli appalti della logistica si arricchisce quindi di un nuovo capitolo. La posizione assunta fin dall’inizio da ADL Cobas si rispecchia nella piattaforma di rivendicazioni su cui sono state impostate le grandi lotte che, da marzo del 2013, hanno attraversato il mondo della logistica.
L’accordo siglato ieri prevede sostanziali miglioramenti per i soci lavoratori impiegati nell’appalto, relativamente all’applicazione del CCNL, malattia, infortunio, istituti contrattuali, indennità per i turni disagiati. Entro il prossimo 31 luglio si dovrà definire inoltre un altro accordo per quanto riguarda l’indennità di trasferta per i driver e il ticket restaurant.
Sono quindi previste le seguenti modalità di applicazione dei punti indicati:

CCNL: A far data dal 01/06/2014 ai soci lavoratori delle cooperative aderenti al Consorzio Sicurint operanti nell’appalto DHL di Torri di Quartesolo (Vi), verrà applicato integralmente il CCNL Logistica, Trasporto Merci e Spedizioni e le relative tabelle retributive aggiornate all’accordo del giugno 2013;

MALATTIA E INFORTUNIO: Sarà riconosciuta ai lavoratori la carenza e l’integrazione della indennità di malattia e infortunio al 100%;

ISTITUTI CONTRATTUALI: A far data dal 01/06/2014, ai lavoratori saranno calcolati gli istituti contrattuali anche sulle ore mancanti per arrivare alle 168 ore come da CCNL, nella misura del 100%;

INDENNITA’ PER I TURNI DISAGIATI: ai facchini con turno giornaliero spezzato, con oltre 3 ore di pausa, viene riconosciuta una indennità di disagio di 5€ netti giornalieri;

DIRITTI SINDACALI: ad ADL Cobas verranno riconosciuti interamente i diritti sindacali previsti dalla legge 300/70 e dall’art.41 del CCNL Trasporto Merci Spedizioni Logistica;

INDENNITA’ DI TRASFERTA E TICKET RESTAURANT: l’applicazione di questi elementi, susseguenti alle richieste avanzate da ADL Cobas di 20€ giornalieri per l’indennità di trasferta per i drivers e di 5,29€ di ticket restaurant per tutti, verrà discussa entro il 31 luglio 2014;

Bookmark and Share