Ende Gelände e giornata di sciopero nazionale: mobilitazioni internazionali e regionali per la giustizia climatica

24 / 10 / 2018

Iniziative dei Climate Defence Units in diverse città del Veneto per lanciare la partecipazione alla manifestazione di venerdì 26 ottobre a Vicenza, in occasione dello sciopero indetto da Adl Cobas, e alla mobilitazione internazionale nella foresta di Hambach, all’interno delle 4 giornate di lotta e incontri promosse da Ende Gelände (25 – 29 Ottobre 2018 Ende Gelände, Rhineland open pit mines). Di seguito il comunicato.

L'ultimo rapporto IPCC (Intergovernmental Panel on Climate Change) afferma che abbiamo poco più di una decina di anni per contenere l'aumento della temperatura mondiale entro 1.5° e mantenere gli effetti del riscaldamento già in corso entro livelli gestibili; diventa quindi sempre più importante spingere verso un nuovo sistema di sviluppo basato su fonti alternative e rinnovabili.

"Coal has to stay in the ground" è lo slogan lanciato dalla campagna Ende Gelände, che promuove una serie di iniziative ad Hambach, uno dei siti di estrazione carbonifera più grandi d'Europa, il 26-27-28 Ottobre. La mobilitazione è rivolta a chiunque voglia partecipare ed impegnarsi attivamente - ed in prima persona - contro politiche ambientali ed energetiche che ignorano completamente le conseguenze e le implicazioni dello smodato sfruttamento dei combustibili fossili.

Un atto di disobbedienza a favore della giustizia climatica che punta al blocco delle infrastrutture estrattive e chiede una immediata cessazione dell'utilizzo del carbone come fonte energetica.

Il Veneto da numerosi anni è una delle regioni con la peggiore qualità dell’aria d’Italia e d’Europa: Pm10 e O3 hanno concentrazioni con picchi molto superiori alle normative UE e superamenti prolungati nel tempo con conseguenze significative per la salute degli individui. Vi è infatti un inquinamento diffuso, persistente e che colpisce la popolazione per esposizione diretta.

Le politiche di blocco della circolazione degli automezzi Euro 4 sono insufficienti se non sono accompagnate da radicali cambiamenti nei sistemi industriali, energetici e infrastrutturali. Queste iniziative penalizzano invece le fasce più povere di popolazione, impedendo la mobilità di chi non ha il reddito per sostituire il proprio mezzo. Risulta necessario quindi rendere gratuiti e più efficienti i trasporti pubblici.

ADL Cobas lancia una giornata di lotta e mobilitazione regionale il 26 Ottobre a Vicenza per ribadire l’importanza di un reddito degno per tutti, per il diritto alla salute e  per il risanamento ambientale.

Partecipa con noi alle mobilitazioni regionali e internazionali, prendi posizione contro il cambiamento climatico e per la giustizia ambientale!

SISTEM CHANGE, NOT CLIMATE CHANGE!

Climate defense unit

Venezia

Venezia

Padova:

Treviso:

Treviso

Vicenza:

Vicenza

Dolo:

Dolo

Bookmark and Share