Grecia - Ucciso da militanti di Alba Dorata il rapper Killah P

Oggi prime manifestazioni a Patrasso e Creta con assalti alle sedi di Alba Dorata

18 / 9 / 2013

La notte scorsa è stato ucciso Pavlos Fyssas, cantante hip-hop conosciuto come Killah P, impegnato politicamente a sinistra con l'organizzazione Antarsya in concerti e iniziative politiche.

Le versioni sull'uccisione del rapper avvenuta nel sobborgo di Keratsini, sono diverse.

La polizia, che cerca di minimizzare la matrice politica dell'aggressione, parla di una rissa scoppiata in un bar dopo la partita di Champions League tra Olympiakos e Paris Saint Germain. Uscito dal bar Fyssas sarebbe stato aggredito da 15 persone, avrebbe cercato di fuggire, sarebbe stato bloccato da una macchina da cui sarebbe sceso un uomo che lo avrebbe accoltellato tre volte.  I testimoni parlano degli aggressori come appartenenti ad Alba Dorata.

Diversa la versione che viene data dal portavoce di Antarsya che denuncia come non ci sia stata nessuna lite ma invece si sia trattato di una vera e propria aggressione fatta da una quarantina di militanti di Alba Dorata.

Il rapper portato in ospedale e morto poco dopo, è riuscito a dire il nome del suo aggressore.

Questa mattina è stato arrestato un uomo di 45 anni, pluripregiudicato e che fa parte di Alba Dorata.

Già  durante la notte c'è stato un primo concentramento antifascista e per oggi sono previste altre manifestazioni contro Alba Dorata e le continue aggressioni che porta avanti il gruppo neofascista contro migranti e militanti di sinistra.

In particolare è stato convocato una iniziativa alle ore 18.00 nel luogo dell'aggressione.

Bookmark and Share