Knowledge On Strike

Il Collettivo studentesco Li.s.c. lancia una "due giorni" rivolta agli studenti, ancora una volta messi alla prova dalle nuove riforme, dalla precarietà, dalla svendita dell'università e del sapere.

26 / 9 / 2014

Il programma della due giorni che si svolgerà presso il giardino liberato di Ca' Bembo, Dorsoduro 1075, Venezia.

E' possibile essere ospitati già da lunedì 29 settembre, per info Marta 3475208820

Martedì 30 settembre

Ore 10:30 - Saluti iniziali @ Cà BOOM

Ore 11:30 - Svolgimento Workshop in contemporanea:

~ Università, rinnovato agente di trasformazione urbana.

Workshop che analizza l'influenza dell'università sulle dinamiche cittadine attraverso l'analisi della proprietà universitarie, il loro impiego e la loro trasformazione; la residenzialità universitaria tra carrozzoni morenti (ESU) e i fondi stanziati (Gelmini-Renzi) per campus d'elite con fondi di Cassa Depositi e Prestiti, cementificatori, agenzie e il project financing.

Come ridare slancio alle esperienze di occupazioni abitative in questo scenario all'indomani dell'approvazione del piano casa ed indagare il rapporto tra l'università e la città,  in un'ottica che parli di "diritto alla città" e di liberazione degli spazi come mezzi a disposizione degli studenti come risposta alla stagione di privatizzazioni che viviamo?

~ Sapere e formazione, quale approccio alla conoscenza eterodossa?

Il sapere è sempre più compartimentalizzato, i metodi di insegnamento e i contenuti rispecchiano sempre di più le stagnanti riforme sociali e forniscono appoggio alla precarizzazione delle esistenze e all'autoisolamento degli studenti. In un'università in cui "non ci sono più soldi" e il diritto allo studio è deciso da campagne europee e fondazioni private, come aprire uno spazio di produzione di sapere  critico e di ricerca interdisciplinare interno all'università, che sia complentare alle grandi lacune del sapere accademico?

~ #il lavoro si paga, bastardi.

La "buona scuola" di Renzi, il Job Act, la Youth Guarantee a livelli differenti svelano i piani di precarizzazione normata a cui tutte e tutti saremmo chiamati a sottostare.

Per questo, riconoscere il ruolo mutato di Scuola ed Università, come veri e propri soggetti di immissione nel mondo del lavoro sfruttato e precario puó offrirci l'occasione di imporre una battuta d'arresto alla diffusione delle politiche renziane. Expo, Biennale, dal "modello Farinetti" a quello "Veniceland" quali prospettive di lotta si aprono?

Ore 13:30 - Pausa Pranzo

Ore 14:30 - Ripresa dei lavori nei tavoli di workshop

Ore 16:30 - Coffee Break

Ore 17:30 - Svolgimento ultimo workshop 

~ #Multimediaktion

L'ultimo Workshop della giornata ha due obiettivi: da un lato costruire assieme gli "#" da sperimentare in giornate di webaction a partire  dalle parole chiave che emergeranno dai 3 workshop e dall'altra proporre pratiche ed immaginario condivisi e che abbiano la capacità di rompere le divisioni tra studenti medi, laureandi e masterizzati...Proposta di azione diretta.

Ore 20 - Cena e Dj Set a seguire @SaleDocks

Mercoledì 1 Ottobre

Assemblea Plenaria Conclusiva

La riappropriazione del sapere e la lotta al soggetto precarizzante all'interno dei nuovi spazi.

Ore 12 - Iniziativa comune

Pranzo e saluti conclusivi.

In caso di pioggia i workshop si terranno @SaleDocks

Ogni workshop avrà una relazione introduttiva e uno/due discussant per agevolare una discussione che ci auspichiamo vivace e pragmatica!

Contatti e info:

FB: Li.S.C. Venezia

Mail: lisc.venezia@gmail.com

Blog: Ca' Bembo Liberata

Bookmark and Share

30 settembre - 1 ottobre

Infografica sui mediatori culturali