Europa: lunedì 17 dicembre incontro a Bruxelles per un processo costituente dal basso

La loro austerità, la nostra democrazia

Verso un patto di cittadine, cittadini e residenti d'Europa per rifondare la democrazia

13 / 12 / 2012

European Alternatives, insieme a diverse realtà europee fra cui Global Project, organizza il 17 dicembre un forum al Parlamento europeo a Bruxelles in cui discutere proposte concrete per rilanciare un processo costituente dal basso, approvando un primo calendario di eventi e un percorso unitario europeo che mobiliterà cittadini, le cittadine e i residenti del’Europa durante tutto l’arco del 2013.

Impoverimento, attacco al mondo del lavoro, tensioni sociali, crisi del debito e rischio di implosione dello spazio europeo sono solo alcuni dei frutti amari della lunga crisi iniziata nel 2007. Ma almeno un’altra vittima d’eccezione rischia di essere immolata al focolare dell’emergenza: la democrazia europea. E con la chiusura dello spazio per una vera democrazia, si chiude qualunque spazio per modelli economici, sociali e politici alternativi.

Mentre  i leader europei si dichiarano a favore di una maggiore integrazione fiscale e finanziaria dell’ Eurozona per far fronte alla crisi, si sente poco o nulla sulla necessità di riformare la democrazia in Europa fuori da ogni scorciatoia tecnocratica, così come cadono nel vuoto gli appelli ad una maggiore cooperazione europea per garantire diritti sociali e del lavoro.

I cittadini sono finora stati totalmente esclusi dalla partecipazione al dibattito sul futuro dell’Europa e dei suoi nuovi trattati e strutture di governance. Dopo che i nostri parlamenti nazionali hanno ratificato il Fiscal Pact, sentiamo l'esigenza di rispondere con un Citizen Pact, un patto da e per i cittadini e residenti europei. Contro la costituzionalizzazione dell’austerità, è ora di lavorare a una proposta elaborata dal basso da cittadini, cittadine e residenti d’Europa.

Nel 2013 porteremo avanti un ampio processo di consultazione e coinvolgimento della cittadinanza per reclamare riforme democratiche e sociali, ma anche a proporre iniziative dal basso e a livello europeo, verso la costruzione di un Manifesto di cittadini da condividere entro la fine del 2013, pochi mesi prima delle prossime elezioni del Parlamento Europeo.

Il Manifesto, o Patto, verrà sviluppato tramite mecchanismi partecipativi e vedrà il coinvolgimento di società civile, cittadini e movimenti sociali sia online che fisicamente nei comuni, nelle scuole, nelle università e negli spazi sociali. Sono già confermati decine di incontri in oltre nove paesi europei, una lista che contiamo di allungare dopo l’incontro di partenza a Bruxelles.

 

 -------------------------------------------------------------------------

Informazioni Pratiche

 

Lunedi 17 dicembre, 14.30 - 19.00

Parlamento Europeo, palazzo Altiero Spinelli, stanza  7f387

Informazioni: http://www.euroalter.com/ppp/events/3956/

per contatti Alessandro Valera: a.valera@euroalter.com

 

 

AGENDA DELL’INCONTRO (in inglese)

 

 14.30: Registration

(Building Altiero Spinelli, entrance of the European Parliament, Place du Luxembourg). Please arrive early to allow for security checks!

 

15.00: Welcome and introduction; The citizens pact so far and next steps

 

This session aims to summarise what steps have already been taken within the Citizens Pact and what is already planned for 2013

 

- Welcome by European Alternatives Segolene Pruvot

- Welcome by the Permanent Forum on Civil Society Philippe Grosjean

- What are we asking? The citizens pact yesterday and today  Pier Virgilio Dastoli

- What we propose for 2013? The citizens pact tomorrow Alessandro Valera

 

16:00 Synergies and collaboration

 

This session aims at exploring possible convergences with an array of partners who share similar claims and may want to join forces through collaboration in the planned activities or the creation of parallel ones.

 

Moderated by Lorenzo Marsili.

 

Social movements and civil society

Beppe Caccia, Global Project

Daniel Schily, Democracy International

Franziska Helms, Attac Germany

Daniel Seco, Reforma del Sistema Electoral M15 (Indignados)

Olivier Henman, NCVO and European Year of Citizens

 

Local autorities

Luca Longhi, Municipality of Naples

 

European Citizens Initiatives

Giovanni Melogli, European Initiative for Media Pluralism ECI

Alessandra Mirabile, Fraternité 2020 ECI

Pablo Sanchez, Water Campaign ECI (tbc)

 

European institutions and political forces

Monica Frassoni, co-president of The European Greens

Rui Tavares, MEP

European Social and Economic Council (tbc)

 

17:30 - 18.30 Conclusions and next steps

 

This session aims to refine the concept of the Citizen Pact on the basis of the day’s discussions, and to concretely understanding how different organisations and individuals can organise themselves to maximise the potential of this process throughout 2013 and beyond. Moderated by Nicholas Milanese

 

- Round of contributions from the room on the overall concept

 

- Are you interested/willing to collaborate towards  this process?

 

- What can you or your organisation offer? ( for example, logistics, skills, events, translations, publicity. media relations etc.)

 

- How can we organise ourselves (internal communication, decision-making)

 

 

Bookmark and Share