Acqua Bene Comune

Marsiglia - I primi contributi dalla delegazione di Globalproject presente al Fame 2012

Videointerviste realizzate all'interno del Forum Alternativo Mondiale dell'Acqua*

13 / 3 / 2012

Una delegazione di Globalproject si trova a Marsiglia per seguire lo svolgimento delle assemblee e delle mobilitazioni del Forum Alternativo Mondiale dell'Acqua. Il primo giro di interviste realizzate oggi ha coinvolto alcuni dei tanti partecipanti provenienti dall'Italia e presenti sul posto già da alcuni giorni.

Francesca Caprini, dell'associazione Yaku, racconta alla telecamenra di GP come la prima giornata del Word Water Forum, il forum ufficiale organizzato da banche e multinazionali, si sia caratterizzata da un'ingiustificabile azione repressiva, con il risultato finale di 5 arresti e molti mediattivisti trattenuti per ore, da un'ingente mobilitazione militare che è perdurata fino al termine dei convegni. Tra gli arrestati anche due italiani, individuati dagli organizzatori del forum ufficiale attraverso delle fotografie e accusati di aver portato sostanze illegittime nei padiglioni del forum, ovvero "acqua pubblica". All'esterno del forum nel frattempo un ingente schieramento di polizia controllava e impediva ogni spostamento e presa di parola. Un'azione muscolare e scomposta delle istituzioni che appare chiaramente motivata dalla paura e dalla consapevolezza che a poca distanza da loro è in corso un forum alternativo che vanta oltre 3000 iscritti.

MarcoBersani spiega gli obiettivi generali che sono alla base del Forum Alternativo, ponendo l'accento sulla centralità che assume oggi la costruzione una rete europea dei movimenti dell'acqua consci del fatto che è a livello europeo e globale che si gioca la vera partita contro le grandi multinazionali, la maggiorparte delle quali hanno sede in Europa e in particolare proprio qui in Francia. I capitali finanziari stanno infatti tentando di  far promuovere all'Unione Europea una direttiva che renderebbe obbligatoria la privatizzazione dell'acqua.

Infine Tommaso Fattori offre una prima valutazione in merito al Word Water Forum e alla scarsa partecipazione che sta registrando: l'attesa di 25000 partecipanti si è ridotta ad un numero scarso di circa 3-4000 presenze. In sostanza siamo di fronte alla più bassa partecipazione registrata nella storia dei forum mondiali nonstante la location del forum sia proprio la Francia, cuore delle più grandi multinazionali che gestiscono l'acqua. Questo fallimento è sicuramente merito dei movimenti che a livello globale hanno saputo tracciare linee comuni di lotte contro la privatizzazione dei beni comuni, a partire dal referendum italiano e dalle vittorie ottenute in America Latina. Siamo di fronte ad un completo sgretolamento della legittimità di questi luoghi di governance globale postdemocratica.

Gli aggiornamenti e gli approfondimenti video seguiranno domani, nel corso della prima giornata ufficiale del FAME 2012.

* Le interviste sono state realizzate da Domenico Fantini, Franco Carassi, Clarissa San'Ana, Luigi Iasci e Lucia Longinotti (redazione globalproject parma).

Bookmark and Share

13.3.2012 Marsiglia Fame: Intervista a Francesca Caprini, Ass. Yaku

13.3.2012 Marsiglia Fame: Intervista a Marco Bersani, Forum Italiano dei Movimenti per l'Acqua

13.3.2012 Marsiglia Fame: Intervista a Tommaso Fattori, Forum italiano dei Movimenti per l'acqua