Fonte: Repubblica.it 23.09.09

Metalli preziosi, operai giù dal tetto. Domani l' offerta di un compratore

28 / 9 / 2009

Sono scesi dal tetto i lavoratori della Metalli Preziosi di Paderno Dugnano, che per nove giorni e otto notti avevano protestato per difendere il posto di lavoro (nella foto la protesta davanti alla Regione). Una decisione motivata dal fatto che le trattative per salvare l' azienda proseguono.

Ieri il sindaco di Paderno, Marco Alparone, ha rivolto un appello ai cinque rimasti sul tetto perché venissero giù. «In ogni caso - spiega Vittorio Sarti della Uilm - il presidio continua 24 ore su 24 in sala mensa».

La Provincia e il Comune di Paderno hanno garantito che terranno aperto il tavolo per le due aziende con la stessa proprietà (la Metalli Preziosi con 115 addetti e la Lares con 135), in attesa di una risposta, domani, di un possibile compratore della Metalli. Il cavaliere bianco è una società italiana a capitale russo. Una società russa è già in Metalli come socio di minoranza.

Per venerdì mattina è fissato un incontro con Provincia e Comune di Paderno, il 30 le parti sociali sono convocate al ministero del Lavoro. «Spero che Provincia e ministero verifichino se la candidatura di questa società è credibile», dice il segretario milanese Fim Cisl, Giuseppe Mansolillo.

Ieri i lavoratori della Metalli e della Lares sono stati ricevuti dal consiglio regionale, la cui commissione Attività produttive si è impegnata ad aprire un confronto sindacale anche al Pirellone.

Bookmark and Share