Napoli - Comunicato di solidarietà alla Val di Susa che resiste!

6 / 7 / 2011

In questi anni abbiamo visto crescere dignità e saperi dal basso ovunque nel paese le comunità si riscoprissero protagoniste del proprio futuro e delle scelte che incidono sulla propria vita. Così oggi fa paura chi costruisce percorsi collettivi di resistenza e alternativa ai piani di speculazione che si spacciano per progresso, come la Tav in Valsusa. A tutta quella comunità che sta resistendo ad un'infrastruttura invasiva, inutile e pericolosa per la salute (tanto la tav-merci quanto il buco di 54 km che "sarebbe" pronto fra vent'anni..) va la nostra più incondizionata solidarietà. In particolare a Jacopo, Fabiano e Gianluca, giovani attivisti arrestati e violentati da uno Stato che difende orrende speculazioni private con la sua vergognosa macchina da guerra pubblica. Il monopolio della forza e dei capitali: contro tutto questo stiamo costruendo le nostre opzioni di potere energetico diffuso, democrazia dal basso e liberi saperi attorno al concetto di bene comune.

L'ultima parola alle comunità!

Liberi Tutti!

 Zero81 - Zone di esperienze Ribelli

Bookmark and Share