Tratto da: scipolpd.org

Padova - L'onda anomala viene sgomberata dalla facoltà di Scienze Politiche

14 / 10 / 2009

L'occupazione del palazzo "Ca Borin" è iniziata attorno alle 19. Un folto gruppo di studenti è entrato con l'intenzione di tenere quello spazio aperto oltre l'orario di chiusura. L'iniziativa politica che è nata questo stesso pomeriggio dall'assemblea dell'Onda, mirava ad allargare la mobilitazione in vista del corteo antirazzista previsto per questo sabato.

Subito il preside della facoltà, prof. Gianni Riccamboni, ha risposto negativamente alle richieste pacifiche degli studenti. La motivazione è certamente la paura derivante dall'allargamento della mobilitazione. Il Chiarissimo ha voluto interpellare però il Magnifico, prof. Giuseppe Zaccaria, che ha istantaneamente richiesto l'intervento delle forze dell'ordine.

In pochi minuti la D.I.G.O.S al gran completo e qualche plotone di carabinieri in assetto antisommossa si sono portati all'entrata dela facoltà. Gli studenti non avevano intenzione di abbandonare gli spazi della loro università. Così, uno a uno, tra pugni e manganellate sono stati trascinai all'esterno della struttura. Tutto sotto gli occhi vigili del Preside che compiaciuto del suo operato guardava i suoi studenti mentre venivano malmenati dai carabinieri. Lì è nato un corteo spontaneo che ha portato gli studenti in Piazza delle Erbe.

Questa sera alle 22:30 in piazza. Domani alle 13:00 nel giardinetto della facoltà. Questi gli appuntamenti lanciati per dare una risposta forte e concreta allo sgombero.

Preside: DIMISSIONI !!!!!

Bookmark and Share

Gallery