Padova - Per un 2014 di lotta... Asc blocca il primo sfratto dell'anno!

10 / 1 / 2014

Avevamo lasciato un 2013 che ha visto il moltiplicarsi in tutto il paese di mobilitazioni sul tema del diritto all'abitare, dalle occupazioni ai blocchi degli sfratti, dalle iniziative per la moratoria generalizzata fino al protagonismo di occupanti e senza casa nella grande giornata del 19 ottobre.

Un anno di lotte che a Padova e in Veneto hanno avuto come protagoniste le Assemblee Sociali per la Casa, capaci di garantire un tetto a decine e decine di famiglie, precari, studenti, anche strappando appartamenti e palazzine al degrado e alla speculazione.A fronte però di quell'emergenza sociale che è il problema abitativo (i dati parlano di più di 60000 sfratti esecutivi a livello nazionale, centinaia a Padova) continuiamo a ripetere che è necessario ed urgente un intervento da parte delle istituzioni di blocco generalizzato degli sfratti. Un provvedimento fondamentale che sarebbe solo la base da cui partire per riscrivere una politica abitativa in grado di rispondere alla contingenza di una crisi che colpisce duramente sempre più persone.Proprio in chiusura di 2013, dopo che il tema dell'emergenza casa ha bucato gli schermi della comunicazione mainstream ed è diventato oggetto di dibattito pubblico, il Governo ha inserito nel cosiddetto decreto "milleproroghe" un provvedimento vergognoso e totalmente inutile: la moratoria fino a giugno solo ed esclusivamente per gli sfratti per finita locazione, si parla di un migliaio in tutta Italia, un numero irrisorio rispetto a quelli per morosità. Con addirittura la beffa dell'abbassamento da 27000 a 21000 Euro del tetto di reddito.E allora questa mattina a Padova abbiamo inaugurato il nuovo anno così come avevamo lasciato quello vecchio: bloccando lo sfratto della famiglia di Prince e rinviandolo al 20 febbraio.Un picchetto di oltre cinquanta persone decise a riprendere da subito quella mobilitazione dal basso che al momento è l'unica risposta efficace, in un periodo, quello delle prossime settimane, fittissimo di appuntamenti davanti alle case di molte famiglie che rischiano di finire in mezzo alla strada, nell'assoluto silenzio delle istituzioni.Non basta però bloccare continuamente ogni accesso degli ufficiali giudiziari, bisognerà immaginare collettivamente, e non solo a livello cittadino, una larga campagna di iniziative per ottenere quell'obiettivo importante che è la moratoria sugli sfratti e per riconquistare dal basso quel welfare che la crisi e la sua gestione "a larga intesa" toglie a tutti noi.

ASC – ASSEMBLEA SOCIALE PER LA CASA PADOVA

Asc Padova su Facebook

Bookmark and Share

Padova - Blocco sfratto in via Marghera