L'operazione eseguita dalla Polizia su mandato della Procura di Torino

Perquisizioni e mandati di arresto in tutta Italia

6 / 7 / 2009

All'alba di questa mattina, nell'ambito di un'inchiesta coordinata dalla Procura di Torino e gestita poi nella conferenza stampa dal Procuratore Giancarlo Caselli, la polizia ha effettutato decine di perquisizioni nella case di studenti e attivisti in tutta Italia.

L'operazione della Digos ha eseguito 21 misure cautelari per le mobilitazioni studentesche del La cronaca su GP a Torino in occasione del vertice del G8 University.
Due gli arresti a Padova, quattro a Bologna, 12 a Torino di cui 5 ai domiciliari, 1 ai danni di un attivista napoletano avvenuto all'Aquila nel campo del comitato 3e32 al termine della fiaccolata che si è svolta ieri notte a tre mesi dal terremoto.

Blindati e polizia hanno inoltre fatto irruzione al centro sociale Asktasuna di Torino e al Festival di Radio Sherwood a Padova.

L'operazione è la vendetta poliziesca nei confronti dell'Onda e della mobilitazione contro il G8 University Summit, e l'avvertimento mafioso che Maroni e il governo lanciano alle manifestazioni contro il G8.

Il dispositivo proviene dal giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Torino e i reati contestati sono violenza nei confronti degli appartenenti alla forza pubblica, lesioni personali e resistenza aggravata a pubblico ufficiale.

Al pesante attacco verso il movimento dell'Onda sono seguite mobilitazioni in tutta Italia. A Roma, Torino,Venezia, Bologna, Pisa, Napoli, Padova, Palermo, Alesandria, Genova gli studenti hanno occupanto i Rettorati, le Facoltà, hanno convocato conferenze stampa, presidi, cortei spontanei e assemblee cittadine.

Attualmente, alle ore 18.00 sono in occupazione Rettorati in tutta Italia: Roma, La Sapienza e Roma 3, Padova, Torino, Pisa. A Napoli è occupata l'Università Federico II. A Padova il presidio di fronte alla Prefettura si è trasformato in un corteo non autorizzato che ha paralizzato il centro cittadino per poi raggiungere la Questura. A Bologna è prevista un'assemblea cittadina alle ore 20.00 in Rettorato.

Decine di comunicati di solidarietà stanno arrivando da tutte le città d'Italia.

Maggiori informazioni sul sito Uniriot.org

Un primo commento con Marco Rigamo, Liberi tutti

Alcune considerazioni con Francesco Raparelli e Wilma Mazza

Le riflessioni di Luca Casarini

L'avvocato Aurora D'Agostino

Marco Baravalle dal Rettorato di Venezia

Alioscia dal Rettorato della Sapienza di Roma

La conferenza stampa dalla città di Padova

La conferenza stampa dalla città di Bologna

La conferenza stampa dalla città di Roma

La conferenza stampa dalla città di Torino da Infoaut

Padova, ore 16.50 - Occupato il rettorato

Alcune riflessioni con Marco Rigamo e Vilma Mazza a seguito delle dichirazioni del procuratore capo di Torino, Giancarlo Caselli

A tutt* i/le compagn* va la solidarietà della nostra redazione e l'invito a contattarci per condividere informazioni ed aggiornamenti.

Links Utili:

Bookmark and Share

Gallery

Playlist

06.00 - Celere e Digos irrompono allo Sherwood Festival

Irruzione allo Sherwood Festival

Il cancello del Festival divelto dal reparto celere di Padova

Bologna - L'onda non si arresta - Immagini della giornata

Venezia - Occupazione Rettorato