Oltre 500 persone attraversano Pisa con una street notturna.

Pisa - Rovesciamo la realtà! Arm your desire!

Utente: bobo pisa
9 / 3 / 2011

Stasera, in occasione dell'8 Marzo, a Pisa una Street Parade notturna si è snodata nel centro. Da piazza delle Vettovaglie oltre 500 persone alle 21 si sono mosse componendo un 8 marzo diverso, scevro da festeggiamenti ridicoli e senza senso. Al posto di mimose e baci perugina, la serata è stata animata da preti che distribuivano preservativi, da suore con gli ombrelli rossi, da sindaci pronti a garantire possibilità e spazi di espressione agli studenti e da un intero corteo composto da figure che hanno voluto rovesciare la realtà, rendendo la festa della donna un momento generalizzato in cui contaminare istanze e richiedere nuovi diritti. Attraverso il rovesciamento della realtà operato dalle maschere abbiamo visto manifestare insieme quell'universo di differenze, irriducibile a distinzioni di sesso e genere, che da mesi si mobilita rivendicando una decostruzione radicale dello stato di cose presente.

Dopo un lungo percorso, al suono dei tamburi e degli interventi di attivist* di numerosi collettivi e  associazioni cittadine che hanno lanciato la giornata, la manifestazione si è conclusa in piazza Garibaldi verso mezzanotte sciogliendosi con la voglia e la determinazione di continuare un percorso che si è aperto da settimane.

Stanotte Pisa ha vissuto la potenza di un flusso di corpi che costruiscono un altro modello di società, contro sessismo e politiche della crisi.

Tijuana project-Laboratorio Sui Generis

Bookmark and Share