Pisa - Tre giorni per i beni comuni

marcia sull'acqua per l'acqua, Io voto a Pisa! party e serata di socialità con artist* verso i referendum

1 / 6 / 2011

Ora che anche il quesito sul nucleare è stato inserito all'interno del referendum, il voto dei sì il 12 e 13 giugno acquista sempre più valore per la difesa dei beni comuni. Per questo il Comitato 2 sì per l'acqua bene comune, il Comitato Fermiamo il nucleare e il Comitato Io voto a pisa! lanciano tre iniziative e manifestazioni per tre giorni.

Giovedì 2 giugno ci sarà alle ore 10.30 a Tirrenia, località marittima di Pisa, un concentramento per marciare sulle spiagge e sulle acque estive pisane, diffondendo simbolicamente il messaggio di difesa dell'acqua bene comune nel giorno di inizio della stagione estiva.

Venerdì 3 giugno il Comitato Io voto a Pisa! organizza una festa in università dalle ore 22.30 per autofinanziare i comitati referendari e per pubblicizzare ancora di più la possibilità di votare sul terriotorio per chi ha la residenza in un'altra città. In una settimana il Comitato ha fatto in modo che quasi duemila persone possano votare nelle circoscrizioni pisane per il 12-13 giugno. Adesso che anche il terzo quesito è inserito, si sbloccano all'incirca altrettanti posti per inserirsi nei seggi e poter votare.

Sabato 4 giugno ci sarà dalle ore 18.00 presso Argini e Margini un'iniziativa di socialità promossa dagli e dalle artist* e dai comitati all'insegna di mostre fotografiche e pittoriche, monologhi teatrali, poesie e musica jazz. Dal qui sarà poi possibile prendere il battello per navigare sull'Arno e portare quindi il messaggio di difesa dei beni comuni anche nel centro storico pisano.

Di seguito il volantino per la marcia per l'acqua sull'acqua:

La mobilitazione contro la censura che oscura i referendum del 12 e 13 giugno su Acqua e Nucleare si dà appuntamento a Tirrenia Giovedì 2 Giugno per una marcia delle bandiere sulla battigia del litorale pisano.

Un'iniziativa per informare i cittadini che i referendum si faranno e sarà importantissimo votare per difendere l’acqua, la democrazia e tutelare diritti e beni comuni. Per rompere lo scandaloso muro di silenzio delle televisioni, RAI per prima, che finora non hanno dedicato alcuna attenzione alla scadenza referendaria.

Prima hanno impedito che i referendum si tenessero insieme alle amministrative, poi hanno rinviato l’approvazione del regolamento Rai di un mese per nascondere la scadenza referendaria, infine tentano ogni stratagemma per cancellare il referendum sul nucleare e depotenziare quello sull’acqua con la creazione di una fantomatica authority.

Per rompere l’indecente silenzio che circonda le date del voto porteremo le bandiere 2 SI per l’Acqua Bene Comune al mare perché tutti sappiano che il 12 e 13 giugno saremo ai seggi a votare.

La qualità della nostra democrazia si misurerà con la partecipazione al voto: impediremo alle lobby economiche e finanziarie di impossessarsi di acqua ed energia.

MARCIA PER L’ACQUA SULL’ACQUA

GIOVEDI’ 2 GIUGNO - TIRRENIA

Appuntamento ore 10:30 ingresso dal bagno Uisp-bagno Dipendenti Comunali (al termine della Via Bigattiera, 50 mt dopo il bagno Lido verso Marina di Pisa, accanto al bar Pini e Pinoli)

COLORIAMO LA SPIAGGIA CON LE NOSTRE BANDIERE

DIAMO VISIBILITA’ AI REFERENDUM

Bookmark and Share