Reggio E. - Uniti per l'alternativa, verso il 15 ottobre a Roma

United for Global Change, comunicato delle reti verso il 15 ottobre

12 / 10 / 2011

Il quindici ottobre scenderemo in tante e tanti a Roma per cominciare una nuova narrazione della crisi e nella crisi. Le manovre estive lacrime e sangue, le imposizioni della “troika” gli strappi di Marchionne, la compiacenza della sinistra italiana, la fine del sindacalismo a difesa dei lavoratori sono parte di un modello irrimediabilmente in crisi al quale questi attori preferiscono dare continuità in nome della crescita illimitata.

I poteri forti, ormai diffusi e non più centralizzati pensano di sostituire al liberismo sfrenato un neo-liberismo ancora più accentuato, in cui diritti e dignità vanno eliminati per fare posto alla guerra tra bande (lavoratori di un’industria contro lavoratori di un’altra industria, lavoratori precari contro lavoratori precari, studenti con più mezzi contro studenti con meno mezzi) necessaria, al fine di alimentare le ricchezze di pochi.

Ciò che vogliamo costruire è oltre la giornata del 15 ottobre, parla di un modello alternativo al sistema perpetuo di sfruttamento dell’uomo sull’uomo, dell’uomo sulla natura, dell’uomo sulla macchina…..

Vogliamo parlarci, insieme alle centinaia di migliaia di uomini e donne che quel giorno attraverseranno Roma, e la riempiranno di contenuto altro, di un discorso fatto di alternativa possibile, attuabile e reale, in grado di coinvolgere chi ha deciso di voltare le spalle al sistema della finanza, dei governi che calpestano i cittadini, di quei 10 milioni di agitatori di borsa che pretendono oggi più che mai di disporre delle nostre vite con un semplice clic…. con un semplice “Vendo o Compro”.

-Scendiamo tutti insieme a Roma perché  non siamo disposti a vivere una vita in debito, non siamo disposti ad assistere passivamente alla distruzione delle nostre vite e del nostro pianeta per la ricchezza di pochi.

-Scendiamo tutti insieme a Roma per continuare a dare un senso a parole come BENI COMUNI, ALTERNATIVA, DIGNITA’. Parole che trovano una base reale nei territori ma che dall’alto del sistema liberista vengono scambiate per CRESCITA, ALTERNANZA e RICATTO.

-Scendiamo tutti insieme a Roma per dire che Berlusconi se ne deve andare, e che sappiamo benissimo che chiunque lo sostituirà sarà sempre succube dei diktat di BCE e FMI e che la nostra lotta non si fermerà con la caduta di questo governo impresentabile.

Per questo da Roma a Madrid, da Atene a Bruxelles, da Tunisi a New York sabato 15 ottobre cominceremo la costruzione della nuova ricchezza del pianeta, noi: le vite di miliardi di persone.

INFO AUTOBUS PER ROMA:

- LABORATORIO AQ16 - 3487458148 Gianluca

- COMITATO 15 OTTOBRE - 3392560782 Andrea

RITROVO: h.5:45 piazzale Europa (retro Stazione FFSS)

PARTENZA: h.6:00

Bookmark and Share