Reggio Emilia - Un treno per pochi, povertà per molti

Sabato 8 giugno accogliamo degnamente il premier Letta e l'inaugurazione della stazione TAV Medio Padana di Reggio Emilia

3 / 6 / 2013

Sabato 8 Giugno è annunciata la presenza del presidente del consiglio Enrico Letta a Reggio Emilia per inaugurare la stazione MedioPadana della TAV, da molti ormai denominata la “Cattedrale nel Deserto”. 

Letta e il suo governo, rappresentano la linea di continuità con il governo Monti, dimostrata dal proseguimento e dall’applicazione dei dettami della Troika e dall’accanimento patologico nella prosecuzione dei progetti legati alle grandi opere. Nell’epoca delle larghe intese e del governo nato da uno strappo costituzionale senza precedenti (imposto dal Presidente della Repubblica) riteniamo importante e necessario in questa occasione  ribadire la nostra ferma opposizione sia ad un governo che per la seconda volta consecutiva è espressione delle banche, dei grandi speculatori della finanza e della governance neoliberale europea, che allo sviluppo di nuove e inutili grandi opere.

Le istanze e le resistenze portate avanti dal movimenti territoriali di tutta Italia, non solo mettono a nudo quella che è la vera natura di queste opere, strutture a uso e consumo del capitale per favorire i privilegi di pochi e che non consentono la distribuzione della ricchezza, ma calpestano i diritti di tutti minacciando l’ambiente e la vita delle comunità territoriali che vengono espropriate dell’autonomia e della libertà decisionale proprie di una democrazia matura.

Per scardinare questo sistema e per affermare con chiarezza che chi lo persegue è ospite indesiderato nella città di Reggio Emilia invitiamo tutte e tutti ad una mobilitazione sabato 8 Giugno, per accogliere degnamente il presidente del consiglio Letta e gli interessi che lui e il suo governo rappresentano.

Con il cuore in Val di Susa e la rabbia degna di chi non sta a guardare mentre giocano con le nostre vite:

-Costruiamo in tante e tanti per una grande battitura di appoggio e sostegno alla lotta NOTAV in Valsusa, al terzo valico in basso Piemonte e in Trentino!

-Partecipiamo in tanti e tante per una grande battitura per fare arrivare a Letta e ai rappresentanti istituzionali presenti che c’è una parte di città che non si arrende!

 

Concentramento sabato 8 giugno h.10:30 parcheggio Ente Fiera Reggio Emilia (zona Mancasale).

 

Assemblea cittadina NO TAV!

Bookmark and Share

Gallery