Rimini - 20 giugno Giornata del rifugiato per difendere e promuovere il diritto d'asilo e lo sport antirazzista

20 giugno che parli di prospettive e di futuro per i migranti in Italia, che indichi come applicare il diritto di asilo, perché non basta celebrarlo!

21 / 6 / 2012

L’associazione Rumori sinistri ha attraversato la giornata di iniziativa promossa dall'Assessorato all'immigrazione del Prov. di Rimini, cercando di focalizzare le riflessioni e gli interventi su due aspetti.

Il primo quello che ha raccolto l’appello di MeltingPot affinchè la giornata del 20 giugno si declinasse intorno al nodo del rilascio di un pds per motivi umanitari per la cosiddetta Emergenza nord Africa e del diritto di scelta come orizzonte comune da conquistare e da costruire contro la continua produzione di clandestinità e lo sfruttamento. Non solo celebrare ma anche parlare di prospettive e di futuro per i migranti in Italia. L'associazione peraltro si è fatta promotrice nel mese di aprile di un O.d.g. presentato in consiglio comunale da tre consiglieri rispetto all’Emergenza Nord Africa per chiedere al Governo il rilascio di un titolo di soggiorno per i migranti provenienti dalla Libia. Tale Odg  era collegato alla Campagna per il Diritto di scelta  promosso da Melting Pot, sempre la stessa associaizone ha coordinato le iniziative durante la settimana per la Maratona/raccolta firme sempre relative all'appello della campagna.

Il secondo aspetto che ha visto protagonista l'intervento dell'ass. è interno ad un progetto partito da qualche mese relativo alla costituzione di una squadra di calcio antirazzista e la promozione della Campagna Gioco anch'io in alcuni incontri pubblici. Nella giornata di ieri - infatti - coordinato dall'ass. in collaborazione con la Uisp provinciale si è svolto un mini torneo di calcetto nella piazza principale che ha visto come protagonisti proprio i migranti arrivati dalla Libia molti dei quali hanno ricevuto il diniego alla domanda d'asilo o sono in attesa di essere ascoltati dalla commissione.

Promozione dei diritti, sport e calcio per tutti, socialità ma anche rabbia degna sono gli aspetti sui quali ripartire per conquistare nuovi spazi di democrazia e per vincere questa battaglia di dignità e giustizia relativa al rilascio di un pds umanitario per i migranti provenienti dalla Libia.

Galleria fotografica di Melissa Cecchini

Bookmark and Share

Federico Ass.Rumori sinistri Intervento e lettura appello MeltingPot