Rimini - Comitati ancora contro il TRC, metropolitana costiera

10 / 1 / 2011

Il comunicato dei comitati:

Anno nuovo, vita nuova. E soldi nuovi. Infatti, sono “finalmente” arrivati i finanziamenti statali per la Metropolitana di Costa. Auguri.

Ora gli Amministratori comunali non hanno più scuse, devono dimostrare di avere gli attributi e, visto che hanno sempre considerato il TRC “indispensabile per risolvere tutti i problemi della mobilità di Rimini”, devono realizzarlo, contro tutto e tutti, perché chi amministra deve avere come unico scopo il bene della comunità, non deve piegarsi alle pressioni che vengono dalle categorie di privati o dai cittadini che non vedono al di là del loro interesse. Se il TRC è davvero così importante, l’Amministrazione non deve temere le prossime elezioni per la carica di Sindaco, deve aver coraggio e procedere speditamente nella sua realizzazione, anche se questo fosse l’ultimo progetto realizzato da un’Amministrazione di sinistra al potere a Rimini. Gli Amministratori non devono fare questi conti quando è in gioco il bene della cittadinanza, non importa se il TRC è datato 1992 o se per farlo sarà necessario indebitare il Comune e tutti gli Enti coinvolti per prossimi anni e soprattutto deve dimenticare che il TRC è stato concepito solo per dimostrare come il potere esercitato a Palazzo Garampi possa propinare ai riminesi qualsiasi cosa, basta guardare tutto quello che è stato fatto finora. Così Rimini avrà un altro inutile dannoso e costoso doppione del filobus da pagare.

Noi Comitati invece, da sempre contrari al progetto, continueremo con aumentata tenacia a osteggiarlo perché siamo convinti che l’Amministrazione comunale stia commettendo il più grave errore degli ultimi trent’anni, perché sono poche le persone e i politici che conoscono il progetto, perché sono ancora meno le persone e i politici che lo condividono e bassissimo sarà il beneficio che Rimini ne otterrà. Altissimo invece il costo di realizzazione e di gestione annuale.

Riminesi, ci aspettano molti anni di debiti, di aumento tasse  (il biglietto Tram è già aumentato “solo” del 20%) e avremo sempre meno servizi.

Comitati “Rimini Città Unita” di Rimini e “No a questo TRC” di Riccione

Bookmark and Share