La nostra camicia è antirazzista, il nostro portafoglio anticapitalista...

Rimini - Presidio/assemblea antifascista: Contro la crisi costruiamo una città aperta e solidale!

Sabato 15 giugno dalle h.18.30 Assemblea/presidio ANTIFASCISTA e aperitivo** presidiamo dal basso la Casa della Pace. Invitiamo tutt* ad essere presenti!

14 / 6 / 2013

**SABATO 15 GIUGNO h.18:30 Assemblea ANTIFASCISTA  e aperitivo** presidiamo dal basso la Casa della Pace

Nota di Rimini Anitifascista del 14 giugno 2013
Nella notte tra mercoledì 12 e giovedì 13 giugno, dopo la notizia del divieto del corteo neonazifascista di Forza Nuova, la Casa della Pace, luogo simbolico di iniziative ed attività antirazziste e solidali, è stata oggetto dell’ennesima grave provocazione con l’imbrattamento della targa con adesivi con croci celtiche e scritte chiaramente riconducibili a Forza Nuova. In solidarietà con la Casa della Pace, invitiamo tutta la cittadinanza ad attraversare nella giornata di Sabato 15 giugno a partire dalle 18.30 i suoi spazi, che accoglieranno momenti di discussione pubblica con assemblee, dj set e aperitivo. Un’iniziativa che respinge dal basso qualsiasi divieto imposto dal Comitato per l’ordine pubblico e la sicurezza che mette sullo stesso piano chi pratica l’antifascismo e l’antirazzismo tutti i giorni nelle strade, nelle piazze o nei luoghi come la Casa della Pace e chi fa del razzismo e dell’odio xenofobo la propria misera pratica politica.
Riprendiamoci la città, apriamo spazi di libertà!

Nota Rimini Anitascista del 12 giugno

Per sabato 15 Giugno il partito neofascista Forza Nuova sta organizzando una manifestazione di stampo pesantemente razzista e discriminatorio che vorrebbe attraversare il quartiere Borgo Marina e le vie del centro di Rimini. Una vera e propria aggressione alla nostra città, come loro stessi minacciano compiaciuti.

Fascisti e nazisti, in Italia come altrove nell’Europa dell’austerity, cercano disperatamente di distogliere l’attenzione dal sistema socio-economico che produce la crisi, quello capitalista, per rivolgerla contro coloro che maggiormente la subiscono, raccontando che se sei “diverso”, “marginale” e “contrario” rispetto alla loro misera normalità stereotipata, allora su di te ricadono tutte le colpe di questo mondo guasto.

La storia ci ha già dato tutti gli strumenti per capire che idee e gruppi come questi sono tanto stupidi quanto pericolosi e che fanno il gioco di coloro che quella stessa crisi l’hanno creata e sulla quale speculano, fomentando una guerra tra poveri a vantaggio dei padroni anziché una coalizione sociale di lotta dei poveri contro lo stato di cose presenti.

Tanti problemi affliggono la nostra quotidianità sia che siamo autoctoni o migranti: la casa, il lavoro, la salute, i trasporti, la scuola e l'università, l'oppressione della polizia, la necessità di luoghi e relazioni libere e gratuite da vivere...

Abbiamo bisogno di costruire il nostro futuro attraverso la solidarietà tra tanti e diversi: perchè è la mercificazione che il capitalismo impone alla vita, alla politica, alla produzione, ciò da cui abbiamo bisogno di liberarci.

Per segnare una tappa importante di questo percorso proponiamo di trovarci Sabato 15 giugno, dalle ore 18.30 in Piazza Ferrari (con musica e microfono aperto), per connettere idealmente e fisicamente attraverso questa piazza le due vie principali di Borgo Marina al resto del centro storico e della città, per dimostrare che le piazze e le strade sono di chi le vive in maniera aperta, popolare, includente ed autonoma, per sottrarle con determinazione all’arroganza dei fascisti in camicia bianca e dei loro protettori in divisa "democratica".

 E pure per sottrarci a un danaroso sabato sera in riviera.

Contro la crisi e il neofascismo, con la solidarietà ci riprendiamo la città!
Sabato 15 giugno dalle h.18,30 presidio antifascista in Piazza Ferrari!

Evento Facebook


Rimini antifascista

Bookmark and Share

Rimini - L'antifascismo è gioia