Roma - Assemblea aperta Referendum abrogativo articolo 8

25 / 11 / 2011

Il commento di Francesco Raparelli sull'assemblea

Il testo di convocazione

ASSEMBLEA APERTA

26 novembre 2011

REFERENDUM ABROGATIVO DELL’ART. 8 LEGGE 148/2011

Gli aderenti e i soci onorari dell’ASSOCIAZIONE PER I DIRITTI SOCIALI E DI CITTADINANZA, primi firmatari dell’Appello (il Manifesto 27 settembre 2011) per il referendum abrogativo dell’art. 8 della Legge di Conversione 14 settembre 2011, n° 148, prendono atto con grande soddisfazione del vasto riscontro ottenuto presso l’opinione pubblica, con centinaia di adesioni pervenute, e che continuano a pervenire, da parte di lavoratori, di cittadini, di rappresentanti del mondo della cultura, dell’informazione, del sindacato, della politica.

A questo punto del percorso, ritengono indispensabile passare senza indugio a una fase maggiormente operativa dell’iniziativa e altresì promuovere un ulteriore approfondimento delle implicazioni della proposta referendaria, come duplice occasione per l’eliminazione di normative intollerabili e altresì per la ricostruzione di una regolamentazione delle relazioni sindacali, delle tutele collettive e individuali del mondo del lavoro, coerente con i principi costituzionali, democratica, universale, promozionale dell’autonomia sindacale, legislativamente garantita.

Allo scopo, costituendosi quale COMITATO PROMOTORE PROVVISORIO DEL REFERENDUM

indicono una

ASSEMBLEA APERTA

il giorno 26 novembre 2011

ore 10.00

presso il Teatro ValleVia Teatro Valle 23/A ROMA

Invitano a intervenire tutti coloro che hanno aderito, coloro che nel frattempo aderiranno, coloro cheintendono dare il loro contributo a questa esemplare battaglia di difesa e di promozione del lavoro edella nostra Costituzione.

Piergiovanni Alleva, Luciano Gallino, Sergio Mattone, Valentino Parlato, Sfefano Rodotà,Umberto Romagnoli, Mario Tronti

Bookmark and Share

Assemblea al Teatro Valle sull'articolo 8. Il commento di F. Raparelli